Il Parlamento europeo approva nuove norme sulla sicurezza dei prodotti

Il Parlamento Europeo ha approvato una nuova legge per aumentare la sicurezza dei prodotti in vendita, anche online, provenienti dai Paesi Extra-UE

Nel corso di una sessione plenaria, il Parlamento europeo ha approvato la revisione delle norme sulla sicurezza dei prodotti di consumo non alimentari. Secondo le nuove direttive, i prodotti provenienti da Paesi Extra-UE possono essere venduti sul mercato esclusivamente se un operatore economico dell’UE è nominato responsabile della loro sicurezza.

Sebbene le norme sulla sicurezza dei prodotti siano in vigore da molto tempo, dal giugno 2021 la Commissione europea sta lavorando a un adeguamento di tali regolamenti. La revisione si concentra sulla sicurezza dei prodotti legata alle nuove tecnologie e alle sfide poste dalla crescita delle vendite online.

A causa dell’aumento delle vendite transfrontaliere online in Europa, in particolare di quelle provenienti da paesi extra-UE, è diventato più difficile garantire la sicurezza dei prodotti. Secondo il rapporto di Safety Gate, nel 2020 il 62% dei prodotti pericolosi era costituito da prodotti provenienti da paesi esterni all’UE.

Sicurezza dei prodotti: revisione delle valutazioni

Le nuove norme includono misure per tenere conto dei rischi per i consumatori vulnerabili, come i bambini e le persone con disabilità, degli aspetti di genere e dei rischi legati alla cybersecurity durante le valutazioni di sicurezza. Inoltre, le autorità di vigilanza del mercato ottengono maggiori poteri, mentre i fornitori dei mercati online ricevono a loro volta maggiori obblighi.

I mercati online devono altresì collaborare con le autorità di vigilanza del mercato per ridurre i rischi. “I prodotti non sicuri saranno rimossi dai siti web in due giorni. I consumatori saranno informati direttamente via e-mail se hanno acquistato un prodotto non sicuro. Inoltre, avranno diritto alla riparazione, alla sostituzione o al rimborso se un prodotto viene richiamato. Quando questa legge sarà in vigore, ci saranno meno prodotti pericolosi in Europa“, ha dichiarato Dita Charanzová, relatrice della sessione plenaria tenuta dal Parlamento europeo.

Sicurezza dei prodotti all’interno dell’UE

Le regole cambieranno anche per i prodotti importati. “Ogni prodotto venduto deve avere qualcuno che se ne assuma la responsabilità all’interno dell’UE“, aggiunge Charanzová. Ciò significa che se un prodotto proviene dall’esterno dell’UE, può essere venduto solo se un produttore, un importatore o un distributore all’interno dell’UE si rende responsabile della sua sicurezza.

Norme di sicurezza ancora in fase di approvazione

Sebbene il Parlamento abbia già approvato la nuova legge, quest’ultima deve ancora essere accolta dal Consiglio europeo. Dopodiché, ci vorranno circa 18 mesi prima che i provvedimenti previsti entrino effettivamente in vigore.