eCommerce a Natale: 10 consigli per migliorare le performance di vendita

In vista del Natale, AvantGrade.com, agenzia di SEO & digital marketing, ha realizzato una guida ricca di consigli utili per chi gestisce un ecommerce e vuole massimizzare le vendite

Multicanalità, attenzione ai dettagli sui social media, razionalizzazione dell’email marketing. Sono solo alcuni dei preziosi consigli racchiusi nella guida realizzata da AvantGrade.com, agenzia di SEO & digital marketing fondata nel 2011. Destinata a chi gestisce un e-commerce, ha come obiettivo quello di supportare al meglio le vendite di chi ha una vetrina online. Secondo uno studio di YouGov (dati  Statista 2020), il 40% degli italiani predilige gli acquisti online e in store, mentre il 21% solo online. Farsi trovare pronti è essenziale per vendere al meglio e per farlo basta seguire regole specifiche frutto di un attento studio degli esperti AvantGrade.com

1.     User Experience: velocità e processo di checkout – Prima di partire con qualsiasi promozione, è fondamentale ottimizzare i Core Web Vitals, ovvero gli indicatori di performance della User Experience, importantissimi anche per il posizionamento organico di un sito web sui motori di ricerca. In periodi promozionali di alta concorrenza come il Natale, gli acquirenti sono molto influenzabili: hanno migliaia di siti tra cui scegliere e poco tempo per farlo. Fondamentale quindi renderlo rapido e snello.

2.     Ottimizzazione delle pagine prodotto – E’ importante che le schede prodotto spicchino tra i risultati dei motori di ricerca. Ecco che diventa strategico creare una pagina ad hoc per i prodotti dedicati al Natale: a consigliarlo è direttamente Google. Lo è quanto l’utilizzo delle corrette parole chiave: studiare i desideri degli utenti e ciò che cercano in rete, diventa un ottimo stimolo per crearne. In quest’ottica, è necessaria la Keyword and Market Research, una mappatura del mercato online di riferimento.

3.     Implementare il cross-selling – Il flusso di vendite legate al Natale è un ottimo motivo per lavorare anche sul cross-selling, ovvero i suggerimenti di vendita correlati.

4.     Riproporre online l’atmosfera del Natale – Un pò come avviene per il canale fisico, è importante far respirare l’atmosfera natalizia anche online. Per farlo, diventa utile ricorrere a contenuti multimediali impattanti. E’ il caso di banner accattivanti o video emozionali.

5.     Vendere sui social media – Creare campagne social molto coinvolgenti e improntate alla condivisione così da farle arrivare al pubblico di riferimento. Per gli e-commerce, i social hanno dimostrato di essere molto efficaci nel portare traffico verso le pagine prodotto anche se a prezzi più alti visti i numeri di quanti vogliono vendere. Ovviamente, a questa strategia va affiancata una buona comunicazione organica.

6.     Le potenzialità dell’email marketing – Si tratta di uno strumento cruciale per le promozioni: è utile dunque creare la propria campagna di email marketing con largo anticipo, facendo ricorso a strumenti professionali come MailUp. Un’azione che va compiuta tenendo presenti 3 obiettivi fondamentali: fidelizzazione, proponendo quindi sconti speciali per aumentare il tasso di conversione; frequenza, in quanto una potrebbe non bastare e diventa importante partire con qualche settimana di anticipo rispetto al Natale; infine, oggetto e recall, vale a dire creatività per attivare l’attenzione e flusso di email automatiche nel caso in cui un utente lasci il carrello.

7.     Prova sociale e passaparola – Il passaparola resta sempre una delle principali leve di marketing, soprattutto in momenti caldi come il Black Friday o il Natale. In questi casi, sensibilizzare la propria community facendo sì che si parli del proprio brand aiuta a portare traffico extra nei periodi più intensi. Gli UGC (User Generation Content), viralità e recensioni rappresentano strumenti utilissimi.

8.     Guida al regalo perfetto – Uno spazio blog è una strategia utile a generare traffico sul sito, raggiungere nuovi utenti e mostrare prodotti rafforzando anche lo storytelling aziendale.

9.     Multicanalità: farsi trovare pronti ovunque – E’ importante farsi trovare in tutti i touchpoint più interessanti per i propri clienti in base al prodotto in vendita, alla fascia d’età degli acquirenti e al posizionamento del marchio. Social network, YouTube, Google: è strategico scegliere quali presidiare.

10.  Il backup di tutto – Avere un backup a disposizione è come avere un’assicurazione: se il sito non funziona più, un salvataggio può riportarlo online in pochissimo tempo. Soprattutto se si vendono prodotti che solitamente si prestano ad essere il regalo perfetto di Natale, potrebbe esserci un boom di ordini che manda in tilt un e-commerce: si tratta di una questione tecnica da non sottovalutare. 

“Il numero degli acquisti online dei regali di Natale cresce di anno in anno. Ciò rappresenta una grande opportunità per ogni e-commerce – commenta Elena Salviato, digital marketing manager di Avantgrade.com – Ecco perchè abbiamo lavorato ad una Guida che potesse trasmettere alle aziende dotate di e-commerce le migliori strategie da applicare per il successo della promozione natalizia. Il tutto con un approccio data-driven.”