Lengow indaga le tendenze ecommerce 2020 intervistando i propri business partner

Attraverso il suo blog, Lengow offre uno sguardo sulle tendenze in atto nel settore ecommerce e su alcuni dei temi più caldi del 2020 per gli e-merchant. Per tracciare quelli che vi proponiamo l'azienda ha chiesto un parere ai propri partner di business

Lengow

Lengow, dal 2009, si è affermata sul mercato francese ed europeo come piattaforma indispensabile agli e-merchant per sviluppare la visibilità e la redditività dei loro cataloghi di prodotti. Oltre ai servizi offerti ai clienti, nel suo interessante blog, l’azienda dispensa preziosi consigli e offre un puntuale sguardo sulle tendenze in atto nel settore ecommerce. Durante questo periodo di buone intenzioni e previsioni, Lengow ha chiesto ad alcuni dei propri partner quali saranno le tendenze (e)commerciali che segneranno le loro industrie nel 2020.  Esperienze d’acquisto, mercati, m-commerce, SEO, pagamenti, abbiamo selezionato per voi, alcune tra le risposte più interessanti.

Un’esperienza d’acquisto personalizzata e ispirata

Lengow ha scelto Mathilde Jaïs, Responsabile della crescita (Francia e Sud Europa) del motore di scoperta visiva Pinterest per discute di “experience” nei percorsi di acquisto. “Il successo di una campagna sarà sempre meno misurato dai clic e dalle impression – ha spiegato quest’ultima – ma dalla capacità del marchio di ispirare i consumatori e di creare esperienze personalizzate con connessioni emotive significative”. I marchi che riescono a combinare esperienza e personalizzazione, quindi, “renderanno la vita dei loro clienti più appagante e positiva e, in ultima analisi, aumenteranno l’amore per il loro marchio”. Ad oggi, 4 su 5 visual searcher hanno preso decisioni di acquisto o si sono impegnati con i marchi attraverso  piattaforme di visual social.

Flessibilità e innovazione: la chiave del successo sui mercati

Anche quest’anno, i mercati giocheranno un ruolo essenziale nel (e)business dei marchi e dei rivenditori. Lengow ha interpellato, Johan Benoualid,  Vice President Sales and Alliances di Akeneo (PIM e Product Data Intelligence solution). Egli ha sottolineato come i marketplace B2B, come Amazon Business e ManoMano Pro, “continueranno a crescere per supportare meglio la distribuzione verticale o regionale. Costruire una forte partnership ed essere selettivi sui mercati è fondamentale quando ci si espande in nuove regioni o si controllano i propri verticali“.

Trend Lengow: è fondamentale un approccio multicanale

Allo stesso tempo, i marchi riprenderanno anche il controllo della loro attività per costruire uno stretto rapporto con i loro clienti. Adotteranno una strategia direct-to-consumer (D2C) con un approccio più selettivo ai mercati in cui desiderano vendere i loro prodotti. “Per quanto riguarda le tendenze verticali, la recente decisione di Nike di lasciare Amazon ha dimostrato che un approccio multicanale sarà fondamentale per alcuni marchi. Ciò significa che questi marchi e produttori dovrebbero essere sempre più coinvolti quando si tratta di etica di business e di condivisione dei loro valori”. Infine, secondo Johan Benoualid, “flessibilità e innovazione saranno condizioni essenziali per gestire la vostra presenza sul mercato”.

Un internet social, mobile e personalizzato

“Una nuova era di shopping è già in corso e il 2020 ne rappresenterà un grande capitolo”, spiega a Lengow, Ilya Shirokov, co-fondatore del marketplace mobile JOOM. Man mano che internet diventa più social, mobile e personalizzato, i servizi di ecommerce saranno in prima linea in tutti questi cambiamenti. “La comunicazione integrata attraverso tutti i canali mobile, compresi i social network, i mobile marketplace, il marketing KOL in combinazione con l’attenzione alla personalizzazione dell’esperienza d’acquisto, saranno le principali forze trainanti dell’e-commerce [nel 2020]”.

Lengow raccomanda di prestare attenzione alla SEO

Gli attori del mercato continueranno i loro sforzi in termini di posizionamento naturale per avere un posto di rilievo nei risultati dei motori di ricerca. Kameron Jenkins, Direttore di Brand, Content & Communications per la piattaforma SEO Botify, si aspetta che un maggior numero di manager SEO – e i marchi per cui lavorano – cerchino modi innovativi per distinguersi. “Essendo un’attività spesso vista come altamente manuale e che richiede molto tempo, la SEO dovrà adattarsi per diventare replicabile, affidabile e snella”.

Per i marchi con l’obiettivo di aumentare il traffico verso il loro sito di ecommerce e quindi aumentare le loro vendite quest’anno, Kameron Jenkins raccomanda questo canale di ricerca organico come un ottimo modo per raggiungere questo obiettivo. “Assicuratevi di investire non solo nei talenti SEO, ma anche nelle risorse di cui hanno bisogno per prendere le decisioni migliori con il massimo risparmio di tempo possibile”.

Diversificazione delle soluzioni Fintech

Lengow in merito al tema del fintech ha inerpellato Aaron Rossi, Partnerships Director Europe per la soluzione di pagamento internazionale Payoneer, “Nel 2020 vedremo le soluzioni Fintech per il mercato dell’ecommerce diversificarsi attraverso la collaborazione e le partnership – spiega- i servizi che coprono i pagamenti internazionali, il capitale circolante, la fiducia e l’IVA si combineranno e si collegheranno per offrire un valore nuovo al mercato”. L’opportunità per i venditori e i mercati è di avere a disposizione prodotti freschi e innovativi per razionalizzare la loro attività, per svilupparsi e per brillare su scala globale.

Clicca qui per altri trend.