Black Friday: in Italia per la prima volta sopra il miliardo

Assistenti virtuali, smartphone e tv sul podio dei prodotti che verranno più acquistati. È questo il commento di Valentina Pontiggia, Direttore dell’Osservatorio eCommerce B2c Netcomm Politecnico di Milano.

Black Friday
LONDON, ENGLAND - NOVEMBER 28: People walk past a shopfront on Oxford Street advertising 'Black Friday' discounts on November 28, 2014 in London, England. Originating in the USA as a sales day that following the Thanksgiving holiday, 'Black Friday' is becoming an increasingly popular shopping day in the UK. (Photo by Rob Stothard/Getty Images)

Negli anni la fama del Black Friday (e del successivo Cyber Monday) è notevolmente cresciuta, e quest’anno non sarà da meno, anzi. Infatti, per la prima volta, gli acquisti degli italiani in questa occasione supereranno il miliardo, con una crescita del 35% rispetto allo scorso anno. Un momento che permetterà ai venditori online di triplicare, e addirittura di moltiplicare per sette per i più accaniti, il fatturato quotidiano medio, e che vedrà una crescita degli acquisti da mobile (si prevede che il 30% saranno, infatti, da smartphone).

Una tendenza mondiale quella dei giorni dedicati agli sconti pazzi e che non si ferma agli USA, come dimostrato dal Singles’ Day cinese di Alibaba dello scorso 11 novembre, che ha generato oltre 30 miliardi di dollari solo nelle prime 24 ore – un aumento di 5 miliardi rispetto allo scorso anno e che, per fare un paragone, supera quello che noi italiani generiamo in un intero anno (27,4 miliardi di euro). Basti pensare che è bastato 1 minuto e mezzo per superare il miliardo.

I prodotti che verranno più cercati

Tra i regali più richiesti online troviamo prodotti tecnologici (assistenti virtuali e poi ancora smartphone, tv, console e piccoli elettrodomestici), capi di abbigliamento, prodotti sportivi (sneakers in primis), borse e gioielli, oggetti di design, cosmetici e profumi. Andranno molto bene anche i libri (sia fisici sia ebook), i giocattoli, i prodotti enogastronomici di nicchia, le gift card, i viaggi (sia in città d’arte, europee – in primis Londra e Parigi – e oltre oceano, sia in isole) e le esperienze (cene stellate, corsi di cucina, ingressi alle terme). Online, oltre ai regali saranno comprati anche prodotti per addobbare casa, cibo e vino da gustare nei momenti conviviali e biglietti aerei e ferroviari per raggiungere i parenti o per concedersi un po’ di riposo in mete esotiche o culturali.

Le tre motivazioni del successo

I motivi principali del successo di questa iniziativa anche in Italia sono principalmente tre.

Il primo è l’integrazione tra eCommerce e negozi fisici, con promozioni sia per canali digitali che non da parte dei player multicanali, come nel caso di MAC Cosmatics, Unieuro, Ikea e Zara, e con l’apertura di alcuni store temporanei di alcune Dot Com (come Amazon, Etsy e Facebook).

Il secondo è la maggior maturità e innovatività da edizione a edizione, grazie alla combinazione di politiche promozionali differenti, ben comunicate e usate anche in logica di gamification, come sconti fissi, promozioni variabili in determinate finestre temporali e spese di spedizione gratuite.

Terza, e ultima, ragione è la crescente digitalizzazione dei consumatori italiani, come  testimoniato anche dall’incremento degli acquirenti online, aumentato dell’8%.