Nuova Partnership tra Penta e SumUp a supporto del business offline

La Fintech, con sede a Berlino e Milano, Penta annuncia una partnership con SumUp per offrire ai propri clienti il servizio di lettore di carte.

penta sumup

La Fintech Penta annuncia oggi la sua partnership con SumUp, azienda leader nel settore dei lettori di carte. L’annuncio di partnership si integra alla volontà di Penta di rivolgersi ai settori commerciali più tradizionali, in cui punterà a servire clienti come ad esempio ristoranti, bar, studi di architettura e il settore dell’healthcare.

Fino ad ora, Penta ha offerto servizi a piccole e medie imprese dalla forte connotazione digitale e desiderose di evitare le problematiche tipiche generate dalle relazioni con le banche tradizionali. Grazie alla partnership con SumUp, e all’inclusione del settore delle Mid Cap più tradizionali, Penta consolida la sua posizione di piattaforma sia per le aziende online e tecnologiche sia per quelle tradizionali e con un business offline.

Il CEO di Penta Marko Wenthin dichiara: “Penta è l’unico attore del mercato che ha iniziato fin da subito a focalizzarsi sulle piccole e medie imprese che avevano la particolare esigenza di godere di servizi bancari online. Oggi stiamo espandendo il nostro business per servire le aziende tradizionali, che costituiscono la spina dorsale della società e dell’economia italiana, tedesca ed europea in generale”.

“Imprese individuali come ristoranti, operatori del settore manifatturiero, architetti e professionisti del settore sanitario, costituiscono la maggior parte del mercato delle PMI in Germania e in Italia, ma non ottengono l’attenzione che meriterebbero da parte delle banche tradizionali. Assieme a SumUp stiamo lavorando per cambiare questo status quo.”

Finora, a queste aziende sono stati offerti solo account business standard con funzionalità limitate che non soddisfano le loro esigenze quotidiane. Con Penta, possono aprire il proprio account in modo completamente digitale, emettere carte di debito multiple, settare limiti e concedere autorizzazioni al proprio team, facilitare la gestione delle spese e integrarsi con vari strumenti di contabilità, nonché adesso accettare pagamenti con carta grazie a SumUp.

Ordinare un lettore di carte SumUp tramite Penta consentirà alle aziende di risparmiare sulla tariffa di setup iniziale e di integrare perfettamente i propri pagamenti con l’account Penta.

“Siamo fieri di poter offrire una soluzione facile e veloce per i pagamenti elettronici tramite il nostro nuovo partner SumUp. Questa nuova partnership si inserisce perfettamente nella nostra strategia di offrire servizi utili all’imprenditore, che ci ha permesso di diventare la piattaforma di riferimento per le PMI sia in Germania che, ora, in Italia. Non c’è bisogno di sottolineare quanto l’esigenza di ricevere pagamenti con carta sia forte soprattutto nel nostro paese”, ha dichiarato Bruno Reggiani, Country Manager di Penta in Italia.

James Henry, Head of Sales e Partnerships SumUp aggiunge: “La collaborazione con Penta consentirà a un numero ancora maggiore di aziende di piccole e medie dimensioni di digitalizzare il loro business e rendere l’esperienza di pagamento il più conveniente possibile per i loro clienti. Penta, con la sua customer base in continua espansione, è il partner ideale per raggiungere l’ampio mercato composto dalle PMI.”

I clienti Penta possono aumentare le loro vendite con un terminale per carte SumUp offrendo un pagamento cashless ai propri clienti finali. Tutti gli importi effettuati vengono direttamente sul conto Penta della rispettiva società. In futuro, il servizio arriverà anche a comprendere la possibilità di creare una previsione delle vendite o di calcolare la solvibilità della società sulla base delle ricevute emesse.