eBay gestirà direttamente i pagamenti in tre mercati europei, Italia compresa

Dopo la Germania, primo mercato europeo, eBay estenderà il servizio di gestione diretta dei pagamenti anche in Italia, Spagna e Francia. Al via il primo trimestre del 2021

ebay

L’anno prossimo Ebay estenderà il servizio di gestione diretta dei pagamenti ai venditori in tre nuovi mercati in Europa. A partire dal primo trimestre del 2021, il servizio sarà attivo anche in Francia, Italia e Spagna.

eBay ha iniziato a gestire direttamente i pagamenti sulla propria piattaforma nel settembre 2018, ma solo per un gruppo selezionato di venditori negli Stati Uniti. Poi la Germania è stato nell’aprile dello scorso anno il primo mercato in cui eBay ha iniziato ad offrire questo servizio in Europa. Nel febbraio di quest’anno, la società di ecommerce ha esteso il servizio al Regno Unito, Australia e Canada. Oltre ai tre nuovi mercati imminenti, la piattaforma sta lavorando per estendere il servizio a tutti i Paesi in cui è attiva.

Pagamenti più flessibili

Obiettivo di eBay è offrire agli acquirenti flessibilità e maggiore scelta nei metodi di pagamento, tra cui carte di credito, PayPal, Apple Pay e Google Pay e ai venditori un sistema più facile per gestire le loro attività, eliminando le spese di elaborazione dei pagamenti da parte di terzi.

Gestendo il processo di pagamento, stiamo creando un’esperienza più semplice e unificata per i nostri clienti, e snellendo le operazioni per i nostri venditori con un unico posto per vendere ed essere pagati“, spiega Alyssa Cutright, VP VP of global payments eBay. “Mentre continuiamo ad espandere e scalare la nostra gestione dei pagamenti in tutto il mondo, siamo entusiasti di aggiungere Francia, Italia e Spagna all’elenco”. La scadenza dell’accordo operativo con PayPal ha segnato un momento di svolta per i pagamenti gestiti da eBay. Ora l’azienda è in grado di estendere a livello globale la gestione diretta dei pagamenti.

Obiettivi di diffusione del servizio

A metà di quest’anno, eBay ha dichiarato di aver già convertito oltre 255.000 venditori ai pagamenti gestiti in tutto il mondo. L’anno prossimo punta a gestire le transazioni per la maggior parte dei venditori sul suo marketplace. Dal momento del lancio, eBay ha intermediato i pagamenti per quasi 42.000 venditori e ha elaborato 4,7 miliardi di dollari in GMV (volume di beni venduti). L’idea è di completare il processo entro il 2022, quando si prevede che i pagamenti gestiti direttamente produrranno 2 miliardi di dollari di entrate e 500 milioni di dollari di reddito operativo.

Per i venditori la modalità di pagamento diretto comporterà maggiori opportunità di vendita, un luogo centralizzato per la gestione del business, la protezione dei seller semplificata (fornita da eBay) e pagamenti diretti sul conto bancario, con liquidazioni avviate sistematicamente entro 2 giorni lavorativi dalla conferma dell’ordine, indipendentemente da come l’acquirente ha pagato, con la possibilità di scegliere una frequenza settimanale o giornaliera, in quanto i fondi sono disponibili.