Incredibile a PiazzaPulita, Matteo Bassetti linciato dai negazionisti

"Propagandista che ci prende per il cu***", lascia lo studio

matteo-bassetti

Incredibile quello che è successo a PiazzaPulita, il programma di Corrado Formigli che va in onda su La7. La puntata incriminata è quella di ieri giovedì 11 novembre.

A destare scandalo la partecipazione di un nutrito parterre di negazionisti con a capo, per fortuna non in studio ma in collegamento, un delirante giurista Ugo Mattei con delle posizioni sul Covid quanto meno fantasiose. Presente in studio invece abbiamo Alberto Contri, del fantomatico “comitato no Green pass”.

Contri attacca subito con le sue idee. “Non ne usciremo mai. L’approccio svedese e inglese è far circolare il coronavirus apposta tra i bimbi che si ammalano poco e acquisiscono un’immunità naturale ben più forte dei vaccini“.

Invece in collegamento a cercare di tenere il punto, proprio Matteo Bassetti, il virologo genovese, ma Contri ne ha anche per lui. “Vorrei chiedere una cosa, lei ha detto molte frottole nei mesi passati, dicendo che il vaccino non è sperimentale. Dice anche dal 1980 studiamo l’mRna, ma il vaccino mRna esiste dal 2020. E ancora: lei ha un conflitto di interessi con Pfizer? È nel comitato scientifico di quel gruppo e di altre 11 imprese? Se lei fa il propagandista di un solo farmaco c’è qualcosa che non torna

La risposta da Bassetti non si fa attendere, anche se non cade nelle provocazioni del complottista, in modo deciso e tranquillo risponde queste parole: “Io ho rapporti con molte gruppi, nel settore antibiotici. Non ho mai partecipato a un advisory board per nessuno dei vaccini: spero sia chiarito definitivamente, ed è tutto regolamentato da leggi precise, dalla legge italiana e quella internazionale“.

Nel discorso è proprio a questo punto che Mattei, in modo scortese e non troppo chiaro, interviene dicendo: “Cioè veramente… anche la pubblicità di quanto è bravo Bassetti. Questo è un signore che ha cambiato mestiere, va in televisione a fare il propagandista di una certa linea, ci prende per il cu***“.

Questa settimana si è parlato delle minacce di morte a Bassetti apparse a Genova, forse anche per il momento delicato l’infettivologo genovese perde la pazienza, si toglie le cuffie, saluta e abbandona lo studio: “Io vi saluto, grazie e arrivederci“.

La triste e irrispettosa risposta di Mattei a questo punto è: “Ne abbiamo mandato via uno, così comincia ad andare meglio“. Un commento maleducato e che è andato troppo oltre anche per Formigli, che decide di tagliare il collegamento con il giurista con effetto immediato, arrivederci e grazie.