Partiti i test su strada di YAPE, il robot per le consegne progettato da e-Novia

La fase di sperimentazione avverrà fra le strade e i vicoli del centro storico di Cremona che per due mesi ospiterà i pony express elettrici di e-Novia

e-Novia

Abbiamo parlato di YAPE per la prima volta a metà luglio, in occasione della presentazione del robot per le consegne progettato da e-Novia. La road map di allora prevedeva l’avvio dei test su strada a partire da settembre 2017 e seppur con un lieve ritardo l’azienda milanese ha iniziato a verificare le performance del veicolo elettrico in un contesto urbano, scegliendo Cremona come città pilota. La sperimentazione in campo aperto avrà una durata di due mesi e grazie alla sinergia costruita tra il Comune di Cremona e il CRIT – Polo per l’Innovazione Digitale di Cremona, il centro storico della città lombarda sarà teatro di tutte le prove di consegna che porteranno il pony express elettrico a completare in estrema sicurezza il proprio percorso di guida autonoma. Sperimentazione che porterà nei prossimi mesi ad avviare in città i servizi di consegna di YAPE a supporto del commercio nel centro storico riducendo le emissioni di CO2.

La rivoluzione urbana di e-Novia

L’obiettivo di e-Novia è infatti quello di contribuire alla rivoluzione del trasporto urbano nelle città italiane, rendendo più razionali e silenziosi i flussi del trasporto merci, in cui i veicoli elettrici e intelligenti – in grado di calcolare i percorsi più brevi elaborando i dati del traffico in tempo reale – possano fornire un aiuto valido all’abbattimento delle emissioni inquinanti di CO2. Dall’altro lato, l’intento di e-Novia è quello di aiutare i commercianti a fare della tecnologia un alleato valido e affidabile per restare al passo con i tempi e fornire servizi di consegna veloci e personalizzati. «La struttura su due ruote autobilanciate e le abilità di self driving di YAPE consentono al veicolo elevata mobilità negli attuali contesti urbani dove sono necessarie capacità di adattamento alle mutevoli condizioni di traffico e flussi cittadini. YAPE, elemento chiave della strategia di e-Novia, è in grado di offrire un servizio di consegna adeguato ai contesti urbani moderni e ai bisogni di un’utenza sempre più esigente», ha spiegato Vincenzo Russi, CEO di e-Novia.
Il robot progettato da e-Novia è in grado di muoversi su marciapiedi e piste ciclabili per consegnare pacchi fino a 70 Kg di peso con un’autonomia di circa 80 Km. Grazie a una rappresentazione digitale aumentata dello spazio urbano è in grado di evitare facilmente gli ostacoli, sfruttando sia i propri sensori sia l’interazione con i sensori installati in città, come ad esempio i semafori per monitorare il traffico. Il robot è inoltre in grado di generare una mappa virtuale che permette di rilevare ed evitare incidenti, buche, cantieri e altri ostacoli o rischi lungo il percorso dal mittente al destinatario del pacco. Dopo la fase di sperimentazione nella città di Cremona è prevista la messa in esercizio della prima flotta di veicoli autonomi che, come anticipato a luglio, consisterà inizialmente nell’offrire un servizio di consegne urbane in collaborazione con un importante operatore di ecommerce, ad oggi ancora segreto.