Digital Transformation delle PMI: in arrivo il Decreto attuativo

In Gazzetta Ufficiale è in arrivo il decreto attuativo del Ministero dello Sviluppo economico per favorire la trasformazione tecnologica e digitale delle PMI

digital-transormation-innovazione

Come riporta Netcomm, è in corso di pubblicazione in Gazzetta Ufficiale il decreto attuativo del Ministero dello Sviluppo economico che favorisce la trasformazione tecnologica e digitale dei Processi produttivi delle PMI attraverso l’applicazione di tecnologie avanzate previste nell’ambito di Impresa 4.0 e di quelle relative a soluzioni tecnologiche digitali di filiera.

PMI verso la digitalizzazione

Il Decreto direttoriale del 9 giugno 2020 del MISE, in corso di pubblicazione, favorisce la digital trasformation dei processi produttivi delle PMI nel settore manifatturiero e nei servizi diretti alle imprese nel settore turistico per le imprese impegnate nella digitalizzazione della fruizione dei beni culturali e nel settore del commercio.

I processi saranno favoriti attraverso l’applicazione di tecnologie avanzate previste nell’ambito di Impresa 4.0 e di quelle relative a soluzioni tecnologiche digitali di filiera; il provvedimento si inserisce nell’ambito delle misure di agevolazione introdotte dal Governo, per le quali sono stati stanziati 100 milioni di euro dal Decreto Crescita, contribuendo agli obiettivi d’innovazione e di crescita di competitività dell’intero tessuto produttivo del Paese.

Tecnologie avanzate

La Digital Transformation riguarda tutte le tecnologie più avanzate quali:

  • advanced manufacturing solutions;
  • additive manufacturing;
  • realtà aumentata e simulation;
  • integrazione orizzontale e verticale;
  • industrial internet;
  • cloud, cybersecurity, big data e analytics;
  • software, piattaforme e applicazioni digitali per la gestione e il coordinamento della logistica;
  • ecommerce e sistemi di pagamento mobile e via internet;
  • fintech;
  • sistemi elettronici per lo scambio di dati;
  • geolocalizzazione;
  • tecnologie per l’in-store customer experience;
  • system integration applicata all’automazione dei processi;
  • blockchain, intelligenza artificiale, internet of things.

Le modalità e i termini di presentazione delle domande saranno disciplinate da un successivo provvedimento ministeriale.