Buy&Benefit decolla: +452,7% di ricavi online nei primi due mesi del 2021

Con 155.000 soci attivi ed oltre 2100 aziende ed enti convenzionati, la realtà imprenditoriale attiva nel settore del welfare aziendale continua a crescere e punta a sviluppare il suo modello di distribuzione omnicanale e a innovare l’e-grocery con l'introduzione degli open locker

Con una crescita complessiva del 23,5% ed un +452,7% di ricavi online nei primi mesi del 2021, Buy&Benefit, continua a crescere. Nata nel 2016, dall’intuizione di un gruppo di imprenditori e manager pionieri nel mondo e-commerce, Buy&Benefit è un sistema integrato che offre ai dipendenti delle aziende convenzionate e ai loro familiari un canale riservato di vendita di prodotti e servizi, a prezzi competitivi. Nei sei shopping club, situati tra Milano e hinterland, uno a Torino e sulla piattaforma online, i soci possono acquistare prodotti diversi che spaziano dal food al make-up, dall’elettronica all’abbigliamento e ai prodotti per la casa.

Nell’ultimo anno, Buy&Benefit ha fatto la differenza grazie alla sua sua strategia di resilienza digitale, che ha portato a una sorprendente crescita del suo canale di vendita online.

A febbraio 2021 la realtà lombarda è cresciuta del 57,5% rispetto all’anno precedente, risultato raggiunto con una crescita del 22,7% dei negozi e del 794,5% del canale online. Nei primi due mesi del 2021, la crescita complessiva ha raggiunto un +23,5% e +452,7% sui ricavi online.

Gli obiettivi per il 2021 di Buy&Benefit

Durante il lockdown, l’azienda ha sviluppato una vera e propria strategia di resilienza, potenziando i servizi online e riconvertendo completamente il proprio business in tempi brevissimi. Fino a marzo infatti, il 98% del fatturato derivava dalla vendita negli store fisici e soltanto il 2% proveniva dall’ e-commerce. Afebbraio il cambio di rotta:  l’online diventa il secondo store per fatturato della catena arrivando a rappresentare il 17,2% dei ricavi complessivi. Da inizio anno rappresenta il 13,1% del totale.

Buy&Benefit ha di recente introdotto nella sua offerta alle aziende convenzionate un’innovativa proposta di open locker che consente alle aziende convenzionate non solo di ricevere più comodamente e in modo automatizzato gli ordini che i dipendenti fanno su Buy&Benefit ma anche tutti gli ordini e-commerce.

Gli open locker di cui potranno usufruire i dipendenti delle aziende convenzionate con Buy&Benefit, potranno includere anche colonne refrigerate, installate immediatamente o in un secondo momento, per offrire ai dipendenti anche i servizi di consegna di SpesaFacile, la realtà che sta portando nelle PMI la moda del co-fridge, e di cui Buy&Benefit ha sottoscritto il recente aumento di capitale. Questi innovativi armadietti possono essere posizionati all’interno delle aziende o in spazi di co-working: in questo modo i dipendenti e gli smart worker potranno comodamente ordinare la loro spesa online ed il proprio pasto velocemente e in sicurezza all’interno dei chioschi self service.

“Le sfide e gli obiettivi che ci poniamo per il 2021 – spiega Giorgio Brojanigo,  business&development manager di Buy&Benefit e co-founder di Spesafacile – saranno completare il processo di conversione all’omnicanalità con l’installazione di locker per il click&collect in tutti i nostri punti vendita e di open locker nelle aziende convenzionate, sviluppare ulteriormente il sito e ampliare le rete di aziende convenzionate, che hanno già raggiunto quota 2100”.