Vai al contenuto

SumUp supporta i commercianti italiani durante l’emergenza coronavirus

SumUp – la fintech leader nel settore dei pagamenti digitali con mobile POS – fino al 30 aprile azzera le commissioni per i merchant esistenti e qualificati che riceveranno i pagamenti via dispositivo mobile.

Inoltre, dal 29 marzo SumUp offre a costo zero per tre mesi una gamma di funzioni per supportare i commercianti nelle operazioni di gestione e fatturazione.

SumUp promuove i pagamenti contactless

In questi giorni in cui l’Italia sta affrontando a livello sociale ed economico l’emergenza COVID-19, SumUp, esprime sostegno ai suoi commercianti e promuove l’utilizzo dei pagamenti contactless e in particolare quelli via dispositivo mobile, la soluzione ideale per supportare i commercianti che svolgono servizi di pubblica utilità o che hanno attivi servizi di consegna a domicilio.

Con i pagamenti via dispositivo mobile, SumUp permette infatti di ricevere pagamenti virtuali e in remoto tramite smartphone: grazie a questa opzione, i commercianti – tramite l’app di SumUp – possono richiedere il pagamento semplicemente condividendo un link con il cliente via mail, WhatsApp, SMS o social.

Pagamenti in sicurezza con SumUp

Al cliente basterà inserire sul proprio smartphone i dettagli del pagamento e confermare la transazione. Questa modalità consente, quindi, di accettare pagamenti in totale sicurezza anche a distanza, agevolando sia chi consegna, che chi riceve ad evitare contatti ravvicinati, utile in particolar modo per i commercianti che scelgono di offrire il servizio di consegna a domicilio.

Una soluzione alternativa ed innovativa che permette ai commercianti di mantenere attivo il proprio business nella tutela della salute di tutti: si riducono al minimo i contatti fisici e con il denaro e si rispetta la distanza interpersonale di almeno un metro, osservando in tal modo anche le misure di sicurezza per la protezione dei consumatori condivise dall’EBA (European Banking Authority), che raccomanda l’adozione di pagamenti da remoto o contactless fra le misure riportate nello “Statement on consumer and payment issues in light of COVID19” del 25 marzo.

Nell’intento di sostenere i commercianti italiani ed essere solidale in questo momento così difficile, SumUp dunque azzera fino al 30 aprile 2020 le commissioni sui pagamenti via dispositivo mobile, per i merchant SumUp esistenti e qualificati. 

Le agevolazioni nel dettaglio

Inoltre, a partire dal 29 marzo, SumUp offre a costo zero per tre mesi una serie di servizi gratuiti per agevolare piccoli imprenditori, liberi professionisti e lavoratori in Italia nelle operazioni di fatturazione e contabilità: ad esempio, è possibile creare fatture professionali velocemente, tenere sotto controllo la contabilità e ottenere una panoramica immediata e sempre aggiornata dell’andamento della propria attività in qualsiasi momento e da qualsiasi dispositivo. Infine, si agevola la gestione della fatturazione elettronica con invio e ricezione delle fatture tramite l’Agenzia delle Entrate dal proprio conto.

SumUp serve attualmente migliaia di piccoli commercianti e artigiani, molti dei quali rientrano in quelle categorie di pubblica utilità che possono restare aperte e garantire i propri servizi, mentre altri stanno reinventando la propria offerta”, spiega Marc-Alexander Christ, Co-Founder di SumUp. “Per questo, in un momento in cui tutta l’Italia sta rivedendo e modificando le proprie abitudini e sta affrontando una crisi sociale ed economica a causa del diffondersi del COVID-19, vogliamo fare la nostra parte, partendo dalla promozione di soluzioni di pagamento come quelle via dispositivo mobile, che permettono di mettere al primo posto la sicurezza, la salute e la continuità dei servizi essenziali. Inoltre, offrendo a costo zero le funzioni di fatturazione e contabilità per tre mesi, intendiamo dare ai nostri commercianti un servizio utile in grado di semplificare la gestione delle attività in un contesto così mutevole”.