La soluzione cookieless di Quantcast sbarca in Italia

Da oggi i clienti hanno l’opportunità di trovare nuove audience e un’inventory esclusiva anche in un ambiente privo di cookie di terza parte

Ilaria Zampori, General Manager Italy & Spain di Quantcast

Quantcast, advertising technology company internazionale, annuncia ufficialmente il rilascio sul mercato italiano della soluzione cookieless di Quantcast Platform, la piattaforma proprietaria di audience intelligent lanciata lo scorso marzo. Da oggi i marketer possono finalmente testare le loro campagne pubblicitarie a prova di futuro e trovare nuove audience anche in ambienti cookieless come Safari e Firefox.

In un’era post-cookie in cui elaborare, collegare e interpretare dati cross-site non sarà più un’opzione, solo una visione olistica e sofisticata dell’open internet sarà vincente per i marketer secondo Quantcast. Da qui la decisione di creare una soluzione, attivabile con un semplice clic, che sfrutta molteplici segnali come dati di prima parte, analisi contextual, identificatori, coorti e molto altro, utilizzando la potenza dell’Intelligenza Artificiale.

Ara™, il motore di AI e machine learning brevettato dell’azienda, elabora una moltitudine di segnali e impiega tecniche statistiche avanzate sia per combinarli tra loro che per interpretare i modelli dell’audience online. Per esempio, grazie ai progressi in ambito contextual, è in grado di organizzare l’open internet in una TopicMap, un’analisi multi-dimensionale del contenuto per argomenti e interessi, per supportare la pianificazione di un’audience personalizzata basata sul comportamento di navigazione, l’interesse e l’intento.

“Tra molte incertezze, i marketer devono anticipare lo scenario post-cookie del 2023 e iniziare già ora a testare e attivare le campagne pubblicitarie in ambienti cookieless. – dichiara Ilaria Zampori, General Manager Italy & Spain di QuantcastAbilitando la soluzione cookieless all’interno di Quantcast Platform i clienti potranno non solo raggiungere, influenzare e acquisire nuove audience in un’inventory senza cookie di terza parte, ma anche ottenere un importante vantaggio sui competitor che ancora si limitano ad inventory basate sui cookie”.

L’agenzia pubblicitaria MFUSE sta utilizzando la soluzione cookieless per aiutare i brand di tutto il mondo ad implementare e attivare campagne pubblicitarie senza l’uso di cookie di terza parte. E i successi non mancano, come dimostra il recente caso della casa automobilistica di lusso, Aston Martin.

“Il numero limitato di persone che sono realisticamente sul mercato per le auto Aston Martin è una sfida unica quando si tratta di campagne in programmatic scalabili”, afferma Joseph Mckenna, Head of Programmatic UK & Worldwide di MFUSE. “Con la soluzione cookieless di Quantcast, siamo in grado di puntare ad un numero più elevato di persone in ambienti prima inaccessibili, ottenendo una maggiore esposizione, azioni sul sito web e un’efficacia superiore della campagna”.