GBS al SEO&Love 2019: l’approccio globale al business

Altro giro, altra corsa! Per questa nuova puntata in vista del SEO&Love 2019 del prossimo 2 marzo abbiamo intervistato lo staff di GSB.

Continuiamo con le interviste in prospettiva del prossimo SEO&Love, che si terrà il 2 marzo a Verona: dopo SEO Tester Online, Plume e AMT, in questa nuova puntata abbiamo fatto qualche domanda allo staff di GBS.

Global Business Solution, questa la versione estesa di GBS, è una realtà che possiede un team consulenti specializzati, esperti di tecnologie ed interlocutori attenti. Si tratta di un’azienda che si pone come partner tecnologico dei propri clienti, affrontando ogni situazione mediante un approccio globale al business, attraverso un’accurata attenzione ai problemi e proponendo servizi avanzati e soluzioni tecnologiche efficaci.

Quali sono le 3 keyword che definiscono il vostro lavoro?

Approccio, Metodo e Misura.

Negli anni abbiamo sviluppato un approccio ai progetti di digital marketing e sviluppo che ci caratterizza in maniera specifica. L’approccio è sempre ragionato, personale e sartoriale, disegnato sul cliente. Non partiamo dal “prodotto”, ma ci confrontiamo con il nostro cliente sugli obiettivi di business che vuole raggiungere. Una volta individuati gli obiettivi, ci occupiamo di mescolare i migliori ingredienti in salsa digital.

Il Metodo GBS, di cui siamo fieri, tanto da renderlo quasi iconico, rappresenta l’operatività che parte dall’approccio: un progetto non parte da soluzioni precotte, ma da un’analisi accurata che ha lo scopo di definire con chiarezza operatività e indicatori di performance chiari e dichiarati dall’inizio. I nostri team si pongono al fianco del cliente e non davanti ad esso, con l’obiettivo di individuare la migliore soluzione in assoluto. La nostra esperienza e storicità, operiamo in questo settore da 20 anni, ci fa dire che il nostro metodo è la strada giusta per capire realmente cosa è meglio per il nostro cliente, per fornire la soluzione più adatta senza essere limitati al monoprodotto o monoservizio.

Misura è ciò che “viene dopo”. Amiamo i progetti che partono da uno schema preciso di riferimento sulle attività da svolgere, sugli obiettivi da raggiungere e sui parametri da valutare. Per fare due esempi: il focus principale, ad esempio nell’ambito di progetti di eCommerce in full outsourcing, rimane il fatturato che GBS contribuisce a sviluppare e non esclusivamente il traffico sul sito. Oppure, un progetto SEO di successo è legato al fatturato sviluppato con il traffico da Google e non dalla posizione delle keyword tra i risultati di ricerca.

Secondo voi, quali saranno i trend del prossimo futuro in merito al digital marketing?

Sicuramente stiamo procedendo verso un “campo di battaglia digitale” sempre più competitivo e reattivo.

Se fino a qualche anno fa erano sufficienti poche azioni (spesso inconsapevoli) per prosperare in serenità, oggi è necessario procedere con strumenti tutti nuovi e competenze di alto profilo. Non si può sottovalutare la qualità dei contenuti, prodotti tenendo conto delle esigenze dei nostri utenti/consumatori; le automazioni, di vario genere, che ci aiutano a creare un rapporto 1:1 con il nostro cliente, in modo da farlo sentire importante e renderci visibili nei momenti in cui avrà bisogno di noi.

E infine la preparazione a livello culturale. Il mondo del digital marketing richiede figure o consulenti che sappiano farsi carico degli obiettivi da perseguire, disegnano le strategie per raggiungerli. Se prima era sufficiente il classico “nipote” o “cugino” per lo sviluppo di un sito, della scrittura dei contenuti, dell’attivazione di campagne Adwords, oggi questo non è più sufficiente. La concorrenza si è fatta agguerrita e si affacciano sul nostro mercato colossi che ieri non c’erano. Formazione di alto profilo e individuazione del partner tecnologico ideale che, strumenti e visione strategica alla mano, vengano messi al servizio del business online, sono ormai prerogative necessarie.

Per diventare veramente competitivi è necessario avvalersi di un team composto da più persone, con competenze diverse e conoscenze aggiornate. Pensare di fare tutto da soli, approfittando della facilità d’uso di alcuni CMS di oggi, è sicuramente un pericoloso salto nel buio.

Quali sono i vostri progetti futuri?

In GBS abbiamo l’ambizione di crescere, prosperare e far prosperare i progetti che curiamo.

Negli ultimi anni abbiamo investito molto per far crescere il nostro team digital, arrivando a creare una nostra Accademy per la formazione di persone interessate ad argomenti come SEO, SEM, SMM, ecc…

Questo progetto ci sta dando grande soddisfazione, a tal punto che abbiamo creato di format itineranti, in cui portiamo la nostra esperienza direttamente a casa del cliente. Abbiamo già formato gli uffici digital di diverse aziende su Torino e Milano e vogliamo, in questo 2019, andare oltre.

gbs seoandlove 2019

Non da meno, altro obiettivo di quest’anno è la partnership con &Love per il supporto ai prossimi importanti eventi Digital in arrivo. Sempre per il 2019 abbiamo previsto il consolidamento del canale full-outsurcing per l’eCommerce, con l’apertura di nuovi progetti per la primavera. Nel 2018 abbiamo avuto modo di perfezionare il format EBS, riuscendo ad ottimizzare i costi e i tempi di gestione di diversi eCommerce, raggiungendo obiettivi di fatturato molto interessanti.

Sempre per il 2019 abbiamo previsto il consolidamento del canale full-outsourcing per l’eCommerce, con l’apertura di nuovi progetti per la primavera. Nel 2018 abbiamo avuto modo di perfezionare il format “E-commerce Business Solution”, riuscendo ad ottimizzare i costi e i tempi di gestione di diversi e-commerce.

Ma di cosa si tratta? EBS (la sigla per E-Commerce Business Solution) è la summa delle nostre esperienze sviluppate nel digital marketing, nello sviluppo di eCommerce che vendono e dell’organizzazione logistica e di supporto al cliente. EBS è un format che consente ad aziende con prodotti da vendere, di vendere anche online, senza la necessità di strutturare un team digital interno o finire nel gorgo di molti interlocutori o agenzie. Forti dei molti anni di esperienza sviluppati nel mondo del commercio online, oggi siamo in grado di gestire tutto: dall’analisi iniziale, allo sviluppo della UX/UI, al traffico, alla pubblicità, sino ad arrivare alla rotazione delle merci in magazzino e al supporto pre e post-vendita.

Quali sono le 3 keyword che descrivono per voi il SEO&Love?

Confronto, visibilità, networking.

Da questo punto di vista, la kermesse veronese è uno degli appuntamenti più interessanti nel panorama degli eventi dedicati al digital marketing. Ascoltando le testimonianze di chi sale sul palco è possibile tracciare una linea precisa dello stato di salute del mercato digitale italiano.

Le esperienze e i casi di studio presentati, rappresentano certamente spunti di riflessione utili da portare in azienda per contaminare il modo di vedere i progetti e gli obiettivi da raggiungere. Visto che in GBS abbiamo bandito frasi del tipo “qui si è sempre fatto così”, avere l’opportunità di confrontarsi con gli altri è vitale.

Sulla visibilità possiamo dire molto poco. Il SEO&Love è uno degli appuntamenti con più carattere in Italia. Il format, la formula e il programma parlano da soli. Come effetto positivo della visibilità, c’è il networking.

Ritrovarsi a Verona, aziende, professionisti e clienti può essere molto utile per gli affari e per la propria struttura operativa. A Verona si possono creare relazioni stabili, durature e proficue (ne è un esempio la nostra partnership con Giulia Bezzi e Salvatore Russo, nata proprio al SEO&Love).

Che dire? Manca poco! Ci vediamo a Verona il 2 marzo (oppure, come dice Salvatore, il 30 febbraio).