Zalando testa gli imballaggi riutilizzabili in nord Europa

Zalando sta lanciando un pilota con imballaggi riutilizzabili: il test durerà quattro settimane ed è rivolto a iclienti in Finlandia, Norvegia, Svezia e Danimarca

Zalando consegna

È innegabile che nell’ultimo periodo il tema ecologico sta diventando centrale per molte aziende, specialmente nel nord Europa: per questo, come riportato da Ecommerce News, anche Zalando sta cercando di attuare la svolta eco-sostenibile, introducendo degli imballaggi che non siano usa e getta. Durante il pilot, che coinvolge Finlandia, Norvegia, Svezia e Danimarca, 10.000 clienti riceveranno i loro ordini in sacchi di spedizione riutilizzabili, in modo che la società di moda tedesca possa ridurre i rifiuti di imballaggio.

L’idea alla base del pilota è che Zalando utilizzi ripetutamente lo stesso imballaggio per la spedizione e la restituzione, riducendo così la produzione di imballaggi. L’azienda ritiene che gli imballaggi riutilizzabili potrebbero presto diventare il nuovo standard per la spedizione.

L’imballaggio deve essere sempre restituito

Zalando ritiene inoltre che l’imballaggio speciale sarà un cambiamento per i suoi clienti. “Da un lato, l’esperienza di disimballaggio è diversa da quella del pacchetto classico, dall’altro è necessario maggiore impegno”, ha affermato un portavoce dell’azienda. “Significa che, anche se un cliente non vuole usufruire del reso, l’imballaggio deve essere comunque restituito“.

“Per rendere il concetto di imballaggi riutilizzabili scalabile, l’intero settore e-commerce è necessario che cambi”, ha riportato Uwe Streiber, Team Warehouse Consumables di Zalando. “Questo richiede processi standardizzati e opzioni di consegna centralizzate per imballaggi riutilizzabili. Gli imballaggi riutilizzabili trasformano il materiale da rifiuto a risorsa. Un sistema uniforme in cui i clienti possono restituire l’imballaggio, ad esempio al supermercato, renderebbe la cosa più facile per tutti”.

Il packaging proviene dalla startup finlandese RePack

Zalando gestisce il pilota in collaborazione con RePack, una startup finlandese. Questa società ha condotto test simili e collaborato con altre società di e-commerce, come H&M (con il suo marchio del gruppo Weekday), Mud Jeans, Tchibo e Otto.