isendu cresce e guarda oltre confine, 35 assunzioni previste nel prossimo anno

La startup che aiuta le aziende a migliorare le proprie vendite online è alla ricerca di 35 nuovi talenti da inserire nel team

Lando Barbagli, cofondatore e CEO di isendu

Continua a crescere isendu, la startup nata a Firenze nel 2019 e operativa dal 2020, che automatizza le spedizioni e contribuisce alla crescita dell’e-commerce di piccole e medie imprese e alla semplificazione del processo di spedizione e monitoraggio, permettendo così di risparmiare fino all’85% del tempo che normalmente richiederebbe la gestione di tale attività. Una crescita in atto ormai da qualche mese e che ha visto, nel settembre 2021, l’ingresso nel team dell’ex-Microsoft Richard Belluzzo, che oggi ricopre il ruolo di Chief Strategy Officer per isendu.

La prossima espansione nel mercato spagnolo. Poi Francia e Germania

La giovane realtà adesso è pronta a esplorare il mercato internazionale, a partire da quello spagnolo, per poi ampliare il proprio raggio d’azione fino in Germania e in Francia. L’obiettivo, spiegano da isendu, è quello di essere “non solo un software-as-a-service che semplifica la logistica e la gestione delle vendite online, ma soprattutto un partner affidabile dall’animo caldo per i brand che intendono aumentare la propria visibilità e incrementare il proprio business”. isendu, infatti, affianca e supporta personalmente i propri clienti nel processo di crescita, con l’obiettivo di ​​risolvere problemi ed esigenze in tempo reale, grazie anche alla propria community di partner in grado di seguire i clienti in ogni passaggio della loro strategia e-commerce e in ogni fase di vendita.

In un mondo sempre più interconnesso, dove le distanze si accorciano e il mercato richiede tempestività, è necessario adottare un approccio al proprio business e soprattutto una mentalità che guardi oltre la propria comfort zone. Per questo motivo, con isendu abbiamo deciso di intraprendere questo viaggio, che siamo convinti ci permetterà di aiutare e supportare nuove realtà e di incrementare la nostra community. Pensiamo che la diversità culturale delle nuove aziende con cui andremo a collaborare potrà dare un valore aggiunto a ciò che facciamo, oltre a segnare un importante traguardo nel nostro percorso. E per farlo abbiamo bisogno di un team ancora più grande, fatto di professionisti motivati e dal forte spirito di squadra”, commenta Lando Barbagli, cofondatore e CEO di isendu.

Le posizioni aperte, 35 nei prossimi 12/16 mesi

Per prepararsi ad affrontare efficacemente l’internazionalizzazione della piattaforma e aiutare un numero sempre maggiore di PMI a migliorare la propria esperienza di vendita online, isendu ha deciso di rafforzare il proprio organico aprendo 35 nuove posizioni:

  • Chief Marketing Officer: a questa figura verrà affidata l’area marketing di tutti i mercati dell’Europa occidentale e degli Stati Uniti. Nello specifico, la risorsa dovrà identificare e realizzare una strategia di marketing innovativa per aumentare la consapevolezza e il posizionamento del marchio nel mercato SaaS SMB degli Stati Uniti e dell’Europa. Dovrà inoltre essere in grado di guidare i progetti di marketing go-to-market e di sviluppo del marchio nel B2B, gestendo al contempo un ampio budget, le campagne pubblicitarie e le relazioni pubbliche.

Requisiti richiesti: +5 anni di esperienza, con almeno 2 anni in ruoli simili. Il candidato ideale dovrà inoltre possedere una solida conoscenza del Performance Marketing (SEO, Adwords, Youtube, Display, Facebook, Tech), flessibilità, pensiero strategico, conoscenza delle tecnologie innovative e attitudine alla motivazione della squadra.

  • ●      Business Development Representative (12 in totale, 3 per ogni lingua): le risorse, che dovranno essere di madrelingua inglese, francese, spagnola o tedesca, diventeranno parte del team di vendita internazionale. Lavoreranno quindi in collaborazione con gli account executive per sviluppare e implementare strategie di acquisizione e identificazione di opportunità commerciali e si occuperanno anche di individuare potenziali clienti. Al BDR non è richiesto di lavorare obbligatoriamente presso la sede di Firenze, ma potrà svolgere il proprio lavoro anche da remoto.

Requisiti richiesti: precedente esperienza nel settore commerciale, eccellente capacità di scrittura e comunicazione, curiosità, motivazione, spirito competitivo e capacità di gestione delle critiche e difficoltà quotidiane.

  • Graphic Designer: questa figura sarà inserita all’interno del team di marketing dei prodotti e lavorerà a stretto contatto con un CRO Specialist e un Frontend Developer, oltre a essere responsabile della progettazione di esperienze significative per prospect e clienti sul sito web.

Requisiti richiesti: 3+ anni di esperienza come grafico, ottima conoscenza del pacchetto Adobe (Illustrator, Photoshop, After Effects), abilità di gestione degli stakeholder, capacità di creare materiali digitali e cartacei per campagne di marketing, inclusi banner, video, gif animate e contenuti per social media, articoli, NFT, e-mail e notifiche in-app, campagne outdoor e stampate ed esperienza pregressa con il design di siti web responsive.

  • ●      Full Stack Developer (20 totali): questa risorsa sarà responsabile della progettazione e dell’implementazione dei principali servizi tecnologici, dovrà interagire con le interfacce front-end ed eseguirà test e verifiche automatizzati per nuove funzionalità, prodotti e sistemi.

Requisiti richiesti: laurea triennale e/o magistrale in informatica,più di 5 anni di esperienza nello sviluppo di software, conoscenza ed esperienza con Node.js, React, database relazionali e NoSQL (ad es. PostgreSQL, DynamoDB), containerization technologies (come Docker) e di orchestrazione dei container (ad es. Kubernetes), pipeline CI/CD e test automatizzati. Il candidato ideale dovrà inoltre possedere ottime capacità di comunicazione verbale, scritta e interpersonale e manifestare una propensione allo spirito artigiano.

  • Technical Product Owner: questa persona dovrà avere una solida esperienza nella costruzione e spedizione di prodotti SaaS. Il candidato sarà il “Chief Orchestrator” delle versioni software di isendu e guiderà un team misto nella creazione di prodotti software in grado di risolvere le sfide logistiche e le criticità dell’e-commerce.

Requisiti richiesti: pregressa esperienza lavorativa come Product Owner, preferibilmente in ambiente SaaS, solida esperienza con Scrum o con una Metodologia Agile similare, forte spirito di collaborazione e di mediazione tra gli stakeholder e grande capacità di gestire team da remoto.

È possibile candidarsi alle posizioni aperte accedendo direttamente alla pagina Linkedin di isendu.