Il Cyber Monday supera le aspettative: in Italia il volume degli ordini è quadruplicato

Sendcloud analizza il volume degli ordini nella settimana del Black Friday e rivela che gli acquisti sono aumentati del 45% rispetto al 2020

COPYRIGHT DAVID STEVENS PRODUCTION HOUSE

I negozi online e i corrieri hanno dovuto affrontare la più grande sfida logistica di sempre negli scorsi giorni. Rispetto a qualsiasi altro giorno dell’anno, solo nel Black Friday, Sendcloud, la piattaforma di spedizioni e-commerce responsabile del processo di spedizione di più di 23.000 negozi online, ha rilevato un aumento dei pacchi pari al 136%.

Tuttavia, in Italia, il giorno più impegnativo è stato quello del Cyber Monday, in cui si è registrato il 305% degli ordini in più rispetto alla media giornaliera normale.

In Italia il volume dei pacchi è cresciuto del 45% rispetto al 2020

Dopo il record di pacchi consegnati per il Black Friday 2020, per evitare problemi logistici, i corrieri si sono assicurati di migliorare la propria catena distributiva prima del Black Friday 2021. Anche quest’anno, infatti, è stato stabilito un nuovo record di ordini: secondo i dati messi a disposizione da Sendcloud, nella settimana del Black Friday il volume dei pacchi è aumentato del 45% rispetto al 2020.

Cyber Monday un successo anche nel resto d’Europa

Il picco di ordini è stato registrato durante il Cyber Monday anche per il resto d’Europa. Dai Paesi Bassi, dove il numero di pacchi inviati è aumentato del 260%, alla Francia con il 305% di ordini in più, fino alla Spagna dove è stato registrato il 392% in più di spedizioni, il Cyber Monday è stato senza dubbio il giorno di shopping sfrenato più intenso.

In merito al picco di ordini registrato nella settimana del Black Friday 2021, Rob van den Heuvel, CEO e co-fondatore di Sendcloud, ha dichiarato: “I negozi online e i corrieri erano più preparati che mai quest’anno per affrontare l’enorme richiesta di ordini della settimana del Black Friday. Dopo il caos dell’anno scorso, i servizi di consegna si sono impegnati duramente per espandere la loro capacità di distribuzione e le loro flotte. I negozi online, memori dell’esperienza dell’anno scorso, quest’anno hanno anche distribuito gli sconti su più giorni per alleggerire la pressione sulla catena distributiva. Tutti questi sforzi stanno dando ora i loro frutti, finora infatti non abbiamo avuto alcun ritardo nelle consegne degli ordini“.