Clearpay: come acquisteranno gli Italiani a Natale?

In vista del Black Friday e delle feste natalizie, Clearpay ha commissionato una survey a SWG, dalla quale è emerso che quasi 1 italiano su 2 si mostra interessato a utilizzare il BNPL per gli acquisti delle prossime feste

Clearpay, azienda leader nei pagamenti “Buy Now Pay Later” e conosciuta come Afterpay al di fuori dell’Europa, ha commissionato all’istituto di ricerca SWG una survey sulle abitudini d’acquisto degli italiani in vista del Black Friday e del Natale.

Come già condiviso in occasione del Black Friday, dai dati della ricerca è emerso che i mesi di ottobre, novembre e dicembre, solitamente caratterizzati da un volume di acquisti più alto, si inseriscono invece quest’anno in un contesto di maggiore incertezza, dovuta ad una crescita generalizzata dei costi di beni e servizi. Quasi 3 intervistati su 4 si sono infatti detti abbastanza preoccupati per la situazione economica nei mesi a venire, soprattutto a causa del costo della vita dovuto a inflazione e bollette (71%), seguito in secondo luogo (18%) dalla guerra in Ucraina e dalla crescente instabilità internazionale.

Nonostante ciò, il 46% degli intervistati afferma che acquisterà i regali di Natale nel mese di dicembre, il 27% tra ottobre e novembre; il 49% ha affermato che spenderà verosimilmente la stessa cifra dell’anno scorso, il 24% dice che spenderà un po’ meno, mentre il 10% afferma che spenderà un po’ più rispetto all’anno scorso.

Tra i principali acquisti per Natale, il 38% afferma che prediligerà abbigliamento e scarpe, seguito da libri (33%), cibi o bevande (27%), giochi e giocattoli (24%), accessori per la casa (22%), cosmesi (16%).

Degna di nota è la differenza nelle intenzioni di acquisto tra Black Friday e Natale:

In entrambi i casi al primo posto troviamo gli acquisti di abbigliamento e scarpe (47% in occasione di Black Friday, 38% per Natale), gli accessori per la casa rimangono sostanzialmente invariati (29% per Black Friday e 22% per Natale) mentre emerge in maniera lampante per Natale l’acquisto di libri (33%), molto più gettonato rispetto al Black Friday (16%). L’acquisto di Telefoni, PC, Tablet è molto più elevato per il Black Friday (28%) rispetto al Natale (12%), così come Tv ed Elettrodomestici, con un 23% per il Black Friday e solo 10% a Natale. Infine, a Natale vincono i cosmetici (16%), contro 10% per il Black Friday.

Per i regali di Natale non c’è un canale di acquisto prediletto, e la maggior parte degli intervistati (46%) si indirizza verso forme di acquisto sia fisiche che digitali, sebbene tra le generazioni più giovani la preferenza vada decisamente sull’online.

  • Il 40% degli appartenenti alla GenZ afferma che acquisterà sia online che in store, il 28% afferma che acquisterà solo online.
  • Tra i Millennials, il 51% afferma che acquisterà sia online che in store, mentre il 24% privilegerà gli acquisti online
  • Infine, il 45% degli appartenenti alla GenX afferma che acquisterà sia online che in store, mentre il 19% afferma che acquisterà solo online.

La scelta di fare acquisti online è dettata prevalentemente dai prezzi più vantaggiosi (69%), dalla possibilità di avere più scelta (64%) e dalla comodità (59%).

Quasi 1 italiano su 2, in maggioranza nel Sud (56%) e nelle Isole (60%), si mostra interessato a utilizzare il BNPL per gli acquisti del Black Friday e del Natale. Inoltre, al 51% piacerebbe avere un sistema di alert che segnali il superamento del budget stabilito, mentre il 52% utilizzerebbe una app che consenta di fissare un budget e tracciare in tempo reale ciò che si spende.

Dalla ricerca emerge, poi, che il BNPL sta iniziando a riscuotere interesse in tutti i target, non solo tra i giovanissimi. I dati mostrano che il 53% degli intervistati appartenenti alla GenZ sarebbe interessato a una soluzione che permetta di pagare a rate senza interessi, così come il 54% dei Millennials e il 53% degli appartenenti alla GenX.

Ma perché utilizzare il BNPL rispetto ad altre forme di pagamento? Il 52% degli intervistati ha affermato di apprezzare il BNPL per la sua velocità e semplicità, seguito dalla possibilità di acquistare prodotti di migliore qualità grazie alla rateizzazione dell’importo (49%), dalla miglior gestione delle finanze grazie alla divisione dell’importo in più mesi (49%), dal fatto che offre varietà di brand diversi (47%) e dalla possibilità di avere un approccio agli acquisti più consapevole e meno impulsivo (40%).