Vai al contenuto

Yoox Net-a-Porter lancia l’identità digitale per i capi di abbigliamento

Yoox Net-a-Porter lancia l’identità digitale per i capi di abbigliamento

YOOX NET-A-PORTER GROUP, leader globale nel lusso e nella moda online, lancia oggi due progetti  pilota di Digital ID dei capi, come primo  passo nell’implementazione di questa tecnologia su tutte  le collezioni delle sue private label, a partire dal 2021.

I progetti  pilota  sono  stati  implementati su  alcuni  modelli  dell’ultima  collezione  Mr P. di  MR PORTER e sulla collezione YOOX NET-A-PORTER for  The  Prince’s  Foundation.  Attraverso la  scansione del  QR  Code cucito all’interno di questi capi, i clienti potranno accedere ad informazioni, contenuti e servizi esclusivi relativi al prodotto. Ad esempio, dettagli sulla provenienza e il design del capo, le istruzioni per il suo mantenimento e suggerimenti di stile per renderlo sempre contemporaneo nel corso degli anni.

A partire dal 2021 YOOX NET-A-PORTER, in collaborazione con  EON  e utilizzando  il suo  CircularID™ Protocol, continuerà a sviluppare il servizio introducendo il QR code all’interno  di ogni  capo delle  private  label,  dando ai clienti accesso all’identità digitale specifica  di ogni indumento.

Le Digital ID sono certificazioni virtuali utili per tracciare la storia di ogni capo, documentandone il percorso dalla fase della  realizzazione a quella  dell’uso,  della  rivendita, del riutilizzo e del riciclo. Questa tecnologia consentirà ai clienti e ai partner del Gruppo di controllare facilmente l’autenticità, la provenienza e la storia di ogni singolo capo, includendo  informazioni sullo styling, sulla cura e sul suo specifico mantenimento  in modo  da estenderne la longevità  e  promuovere  un  approccio  circolare.  Nel  tempo  la  realizzazione di  un  ecosistema affidabile  e interconnesso di prodotti  autenticati darà modo al Gruppo di offrire nuovi servizi ai propri clienti, dalla gestione di un guardaroba virtuale alle opzioni di re-commerce e  riciclo,  dando  un’opportunità di nuova vita a capi che andrebbero altrimenti perduti, all’interno  di un sistema moda circolare.

Oggi,   quando  acquistiamo   un   capo   d’abbigliamento   diventa   molto   difficile   tracciarne   in  maniera affidabile  la provenienza, la composizione o l’autenticità.  Nel tempo, la mancanza di queste informazioni può rendere difficile prendersi cura dei propri abiti, rivenderli o riciclarli. In YOOX NET -A-PORTER siamo convinti che la Digital  ID – un passaporto digitale  per i vestiti nel nostro guardaroba  – possa aiutare a superare queste difficoltà.  Con  una semplice scansione del  QR code cucito  all’interno dei  capi, i clienti e i partner potranno accedere ad informazioni esclusive, contenuti interessanti e a tutti  i servizi disponibili per quell’indumento. Con  la graduale crescita  di questo ecosistema di Digital ID, fasi importanti della vita

dei capi, come il rammendo o la rivendita,  verranno  aggiunte come timbri  digitali  sul loro “passaporto”, dando a ogni articolo l’opportunità di una seconda vita con un nuovo proprietario o di essere riciclato correttamente, aiutandoci a cambiare prospettiva sulla longevità dei pro dotti e sulla circolarità nella moda e nel lusso”.

– Giorgia Roversi, Director of Sustainability & Inclusion GRUPPO YOOX NET-A-PORTER

Questo piano  di digitalizzazione dell’identità dei capi è stato realizzato dai team di sostenibilità e Ricerca e Sviluppo del Gruppo, come parte integrante di Infinity, la strategia per la sostenibilità di YOOX NET-A-PORTER lanciata a Novembre 2020. Sfruttando soluzioni tecnologiche all’avanguardia come la Digital ID, il Gruppo intende accelerare ulteriormente la diffusione della sostenibilità e della circolarità nella moda e nel lusso, potenziando la tracciabilità dei prodotti e incoraggiando i clienti a fare scelte d’acquisto più consapevoli e ad estendere la vita dei propri  capi. L’obiettivo  è portare avanti  un cambio di mentalità per  cui si dia valore  sia alla provenienza che  al futuro  di ogni prodotto, rendendo le opzioni  d’acquisto sostenibili più intuitive e facili, in accordo con la missione del Gruppo di offrire alle persone il piacere di una moda e di un lusso che duri nel tempo.

Una volta implementata la Digital ID sulle private  label,  l’obiettivo  del Gruppo è quello  di estenderne il know how ai brand partner perché possano a loro volta offrire ai clienti l’accesso a informazioni  utili per estendere la vita del loro intero guardaroba.