Vai al contenuto

Ecommerce: è rivoluzione grazie a una nuova tech di Image Recognition che viene da Bari

Image Recognition per semplificare e velocizzare la ricerca di fornitori e prodotti da vendere online, si può parlare di rivoluzione? Si chiama Yakkyofy la startup italiana, con sede a Bari, che come obiettivo ha proprio quello di rivoluzionare il mercato dell’ecommerce delle consegne in dropshipping. Come? Grazie al lancio del primo software di Image Recognition al mondo in grado di realizzare preventivi B2B in tempo reale.

Image Recognition: tech in fase di brevetto

Questa tecnologia di Image Recognition, basata sul Machine Learning, oggi in fase di brevetto. Può riconoscere un prodotto attraverso un’immagine, cercarlo all’interno di un’enorme database, in continua espansione, con oltre 12 milioni di articoli, e restituire una quotazione comprensiva di spedizioni per oltre 100 paesi diversi, in maniera completamente automatica e in real time.

Dropshipping, mercato in rapida crescita

Oggi il 33% di tutti i prodotti venduti online vengono consegnati con una tecnica chiamata dropshipping. Quest’ultima permette al proprietario di un negozio di vedere articoli che non possiede fisicamente, ma di inviare automaticamente gli ordini generati sul suo store ad un fornitore, il quale spedisce la merce al cliente finale per suo conto. Questo sistema riduce esponenzialmente sia i costi di gestione di un business online, perché il proprietario dello store non dovrà gestire inventario, spedizioni e costi di logistica della merce, che viene spostata una sola volta al momento dell’acquisto. Ma, prima di arrivare alla svolta che potrebbe portare l’inserimento dell’Image Recognition alle strategie di vendita, è bene fare una panoramica sui numeri di questo mercato in rapida crescita. Solo nel 2019, le vendite al dettaglio globali generate dal settore ecommerce sono state pari a 3453 miliardi di dollari di cui 1139 attribuibili al metodo del dropshipping che si prevede raggiungerà i 1609 miliardi entro il 2021 (dati statista.com).

Preventivi B2B in tempo reale con Yakkyofy

Fino ad oggi, c’erano solamente due modi per reperire i prodotti da consegnare in dropshipping: si potevano acquistare articoli da altre piattaforme online con il metodo dell’arbitraggio oppure comprare prodotti direttamente da un fornitore. Nel primo caso, il proprietario dello store, riusciva a trovare la merce ricercata con una procedura online ma doveva acquistare gli articoli uno per uno a prezzi B2C, nel secondo caso, acquistava prodotti a prezzi B2B, ma doveva attendere preventivi da 7 a 10 giorni e doveva assicurare al fornitore un minimo quantitativo d’ordine giornaliero. Grazie al nuovo strumento offerto da Yakkyofy, che offre preventivi B2B in tempo reale per prodotti in dropshipping, i rivenditori possono avere prezzi B2B per i loro prodotti direttamente online, senza aspettare e senza la richiesta di un MOQ.

Quali i vantaggi porterà l’Image Recognition?

Grazie alla sua tecnologia Image Recognition basata sull’apprendimento automatico, il software Yakkyofy, è in grado di mappare un’immagine inviata da un cliente, trovarla all’interno di un enorme database con milioni di prodotti e restituire un preventivo con i prezzi di spedizione per oltre 100 paesi, in pochi istanti.

Il primo in Italia

“Il 2020 sarà un anno molto emozionante per noi – ha affermato Giovanni Conforti, CEO di Yakkyofy – grazie alla nostra tecnologia di Image Recognition, ora siamo l’unica azienda sul mercato ad offrire un servizio di preventivi B2B in tempo reale. Questo nuovo strumento ridefinirà completamente le logiche del mercato del dropshipping perché offrirà maggiori margini di profitto, ridurrà i tempi di attesa per le quotazioni dei prodotti e permetterà ai dropshipper di reagire più rapidamente all’emergere di nuovi trend di mercato. I nostri sviluppatori sono in fermento e pronti a rilasciare molte nuove funzionalità entro la fine del 2020″.