Vai al contenuto

Come creare una newsletter in pochi e semplici passi

Come creare una newsletter in pochi e semplici passi

L’email marketing è senza dubbio una delle strategie più vincenti nel campo dell’ecommerce e della comunicazione web in generale. Questo spiega perché oggi è molto importante per molte aziende sapere come creare una newsletter. Si tratta infatti di un ottimo strumento per creare un rapporto più diretto con i propri clienti.

Messaggi informativi, promozioni, aggiornamenti. Gli usi che si possono fare di questa comunicazione via email sono molteplici. Naturalmente devono andare di pari passo con gli obiettivi che l’azienda ha fissato in termini di crescita. O magari puntando in particolar modo alla fidelizzazione del proprio bacino di utenza.

Cerchiamo ora di chiarire precisamente in cosa consiste una newsletter. E poi vedremo come strutturarne una in poche semplici mosse.

Obiettivi di come creare una newsletter

Che cos’è una newsletter e quali sono gli obiettivi principali

Inviare email ai nostri clienti è un’azione importante soprattutto se prevede il raggiungimento di certi obiettivi di business. Accrescere il flusso di utenza, incrementare il numero delle conversioni, pubblicizzare un nuovo prodotto sono alcuni fra questi.

La newsletter in definitiva si configura come una serie di email di carattere informativo o per invitare a compiere un’azione precisa. Che sia di acquisto oppure di accesso a sconti e agevolazioni, ad esempio. In ogni caso, questa serie di email dovrà essere inviata con una certa cadenza (settimanale, mensile, bimestrale) per non rischiare di fare inutile spamming.

In ogni caso, sapere come creare una newsletter è utile a stabilire un punto di contatto diretto con il nostro cliente. E per questo motivo il tipo di comunicazione da adottare dovrà essere coerente, alle volte strutturato in modo da rivolgersi al singolo utente. Questo permette non solo di accrescere la fiducia, ma anche di rafforzare l’immagine del nostro brand.

Alcuni consigli su come creare una newsletter accattivante sottolineano l’importanza di creare contenuti accattivanti. E al contempo fare in modo che ciascuna email risponda alle esigenze degli iscritti. 

Pertanto uno dei primi aspetti da considerare è quello di affidarsi a un buon design. La progettazione in sé di una newsletter non è complicata. Ma un buon lavoro di editing con qualche modello o template è comunque opportuno per rendere “speciale” ogni messaggio.

Il suggerimento è quello di affidarsi a una delle piattaforme presenti sul web, in base al piano di iscrizione per noi più conveniente. Mailchimp, Sendinblue, Mail Up e altre ancora, sono solo alcuni esempi dei migliori platform adatti a creare la nostra newsletter. Ciascuno con propri tool a seconda delle esigenze delle aziende.

Siamo in vista del Natale? Può essere utile preparare una serie di email dal sapore natalizio. Magari per promuovere il tuo prossimo prodotto oppure qualche sconto interessante per aumentare gli acquisti.

In seconda battuta per capire come creare una newsletter di successo dovrai concentrarti sui contenuti. Ricorda: ogni email ha un obiettivo differente. Pertanto, anche il linguaggio da scegliere dovrà essere unico a seconda delle situazioni.

Se i tuoi messaggi sono di carattere informativo, allora preparati un testo colloquiale. Qualcosa che faccia leva sull’emotività del cliente, mentre gli offri aggiornamenti, notizie, contenuti educativi. Magari invitandolo alla fine a visitare il tuo blog, dove potrà continuare ad informarsi sulle attività del tuo business.

Magari il tuo obiettivo è vendere, e dunque le tue email dovranno preoccuparsi di mettere in evidenza prodotti, sconti, agevolazioni ecc. E soprattutto, da non dimenticare, includere nel tuo testo una call to action. 

Cioè un invito diretto al cliente affinché clicchi sui “bottoni” o i link che gli avremo fornito nella mail. E che magari lo faccia finire sulla pagina dove effettuare i suoi acquisti, per esempio. Oppure lo spinga a condividere sui suoi social l’offerta che gli avremo segnalato. 

Una volta compreso cos’è e perché è importante, passiamo a vedere come creare una newsletter di successo.

Alcuni step su come creare una newsletter

Come creare una newsletter di successo? Ecco alcuni semplici step

Come già anticipato nel corso di questo articolo, il primo passo da compiere su come creare una newsletter di successo per il tuo business è quello di fissare i tuoi obiettivi. Una certa impostazione e cadenza temporale saranno adatte per diffondere informazioni e aggiornamenti. Altre promozioni e finestre temporali per acquistare prodotti in tiratura limitata.

Tutto parte da un semplice invito nei confronti del cliente. Di rimanere in contatto con il tuo brand. Una volta stabilito questo e appurate le sue esigenze, potrai procedere alla struttura di una newsletter pensata appositamente per lui.

Di conseguenza, il secondo step sarà quello di definire le caratteristiche del tuo segmento di pubblico. Cosa hanno in comune i tuoi clienti? Cosa li ha spinti a iscriversi alla tua newsletter? La ricerca di informazioni, incentivi, sconti o altro? In base a queste domande svolgi le opportune analisi. E creare la serie di email adatta a coprire quanto più possibile il tuo bacino di utenza.

Non dimenticare poi che il tutto dovrà essere coerente anche con l’intera strategia di marketing. L’azienda sta per lanciare un nuovo prodotto sul mercato? Cerca di adattare il più possibile le tue email per richiamare l’attenzione. E sviluppa contenuti adeguati di carattere informativo o improntati su una CTA.

Una volta che avrai creato i tuoi modelli di email, sarà importante pianificare il loro invio. A tale scopo bisognerà seguire sempre gli obiettivi della strategia di marketing. In modo da preparare anche molto tempo prima l’invio automatico di quei messaggi. Quasi a farli diventare un appuntamento fisso con i nostri clienti.

Oltre alla scelta oculata della giusta piattaforma, dovrai studiare il contenuto della tua email in base ad alcuni dettagli. Il tipo di oggetto da scrivere che richiami subito l’attenzione. Le parole chiave da utilizzare per la meta description. Non dimenticare poi di eseguire anche dei test A/B per verificare il corretto invio delle tue email. Oppure se sono a rischio di bouncing back.

Neanche a dirlo, ricordati di osservare tutti i criteri della normativa europea (GDPR) relativo alle email aziendali. Compreso quello che fornisce la possibilità agli utenti di disiscriversi.

Infine, una volta compreso come creare una newsletter utile ai tuoi obiettivi di business, preparati a tenere traccia dei risultati. Ogni campagna di marketing dovrà essere analizzata in ogni suo aspetto. Compreso quello di successo delle tue email. Quante conversioni si sono realizzate? Che traffico si è generato presso il tuo sito web?

Sono tutti dettagli che ti aiuteranno a capire se la tua strategia è vincente. Oppure se hai bisogno di apportare alcune modifiche in vista delle pianificazioni future.  

Argomenti