Amazon: sempre più forte nel mercato indiano

L’accordo potrebbe dare ad Amazon un importante punto d’appoggio in uno degli ultimi grandi mercati al dettaglio inesplorati del mondo.

amazon-mercato-india

Amazon sta diventando sempre più forte nella vendita al dettaglio nel mercato indiano. Amazon.com Inc e la società indiana di private equity Samara Capital hanno acquistato la catena commerciale “More” di proprietà di Aditya Birla Group per un valore di 42 miliardi di rupie (580,35 milioni di dollari). Il consorzio Samara Capital-Amazon acquisirà Aditya Birla Retail Ltd (ABRL) di Kumar Mangalam Birla ad un valore aziendale di Rs 4.100 – 4.200 crore. L’accordo dovrebbe essere completato nei prossimi 10 giorni, probabilmente già questa settimana, hanno detto i dirigenti a condizione di anonimato. 

Samara Capital acquisirà il 51% del capitale di tale società, mentre Amazon deterrà il saldo del 49% attraverso il suo braccio di investimento, hanno detto i dirigenti. L’investimento congiunto darà al gigante del retail online una partecipazione nella catena di supermercati indiana More. Amazon si aspetta che generi alimentari e prodotti per la casa rappresentino più della metà della sua attività nel paese nei prossimi cinque anni. “Attraverso questo investimento, Amazon cerca di migliorare il proprio portafoglio di servizi e investire in modo significativo e creare opportunità per lo sviluppo delle competenze e la creazione di posti di lavoro”.

Una partecipazione in More, che opera principalmente in piccole città indiane, potrebbe potenzialmente aiutare Amazon ad ampliare i servizi di vendita di generi alimentari come Prime Now, che promette consegne di due ore, oltre le quattro grandi città attualmente servite. “Sia Samara che Amazon vedono un significativo potenziale di crescita nell’area del supporto e della gestione delle strutture e dei servizi a valore aggiunto nei prossimi anni”, ha detto un portavoce dell’Amazon in una nota.

L’accordo potrebbe dare ad Amazon un importante punto d’appoggio in uno degli ultimi grandi mercati al dettaglio inesplorati del mondo. L’accesso ai clienti, ai dati e ai punti vendita di More potrebbe aiutare a capire e consegnare meglio alla popolazione indiana di circa 1,3 miliardi di persone. Il mercato e-commerce indiano supererà i 100 miliardi di dollari entro il 2022, secondo un rapporto di PwC India e dell’Associazione nazionale delle società di software e servizi. Nel mercato della spesa, le aziende di e-commerce affrontano la concorrenza di altre grandi catene di supermercati indiani e milioni di negozi mom-and-pop che la maggior parte degli indiani utilizza per le loro necessità quotidiane.

“Amazon sarà aperto su tutte le opportunità di vendita al dettaglio in India”, ha affermato Abneesh Roy, analista presso Edelweiss Securities di Mumbai. “Questo fa parte della strategia omnicanale di Amazon”. Con la catena More nella sua borsa, se Amazon riuscirà a conquistare anche queste due offerte, avrà una partecipazione in più di 1.700 negozi e una miniera di dati per promuovere la propria attività in India nel tentativo di competere efficacemente con Walmart-Flipkart e Reliance Retail.