Round da 93 milioni per Satispay. Entrano TIM Ventures, Square, Tencent e Lgt Lightstone

L'operazione ha come base una valutazione pre money di 180 milioni, che portano il valore di Satispay post investimento a 248 milioni. Obiettivo, diventare il player di pagamenti numero 1 in Europa

Balzo dimensionale per Satispay, la piattaforma di pagamenti mobile creata da Alberto Dalmasso, Dario Brignone e Samuele Pinta, operativa dal 2015, accoglie quattro nuovi importanti azionisti di caratura internazionale: TIM Ventures, Square, Tencent e Lgt Lightstone Ventures.

I suddetti investitori entreranno nel capitale della scaleup attraverso un round di finanziamenti di serie C da 93 milioni, così suddivisi: 68 milioni da aumento di capitale e 25 milioni dall’acquisto di quote da precedenti investitori. L’operazione un round internazionale ed è stata gestita dall’advisor finanziario Jefferies e dallo studio legale Cleary Gottlieb.

Come riporta il Sole24Ore, sommando questo nuovo round di serie C ai 42 milioni dei precedenti round di serie A e B, sottoscritti da business angel e investitori industriali e internazionali, Satispay raggiunge complessivamente 110 milioni di investimenti raccolti dalla nascita nel 2013. L’operazione ha come base una valutazione pre money di 180 milioni, che portano il valore dell’azienda post investimento a 248 milioni.

Identikit degli investitori

Presenti a fianco dell’italiana TIMVentures, il corporate venture capital di TIM, troviamo Tencent, tra le maggiori internet company al mondo, che è proprietaria, tra gli altri asset, di WeChat, nonché azionista al 10% di Universal Music (controllato da Vivendi). La fintech americana Square, invece, è una società che gestisce un sistema di pagamento mobile lanciata dal fondatore di Twitter Jack Dorsey. Infine Lgt, il più grande gruppo familiare di private banking e asset management del mondo, che ha asset under management per 235,3 miliardi di dollari (dato a fine 2019). Dall’azionariato di Satispay uscirà invece Banca Iccrea che ha il 10%. Insieme a questi attori, come sempre, il gruppo di investitori e angel investor che continuano a seguire e supportare il progetto Satispay ormai da anni.

Obiettivo: Europa

Alberto Dalmasso, co-founder e ceo di Satispay, che ad oggi conta oltre 1,3 milioni di utenti e più di 130mila esercenti ha commentato: “Siamo onorati di accogliere nuovi investitori che possono condividere con noi la loro straordinaria esperienza e soprattutto supportarci nella nostra mission di diventare il nuovo network di pagamento di riferimento a livello europeo”. I finanziamenti raccolti sosterranno la crescita di Satispay nel mercato domestico ma anche l’espansione in Europa, a partire dai Paesi in cui ha già fatto il proprio ingresso: Lussemburgo e Germania.

L’operazione di aumento di capitale sarà sottoposta all’approvazione dell’assemblea dei soci convocata per oggi. Il closing formale dell’operazione, nei termini deliberati, è atteso entro la fine dell’anno.