Stabile nel primo semestre 2019 (-0,1%) il mercato italiano della Tecnologia di Consumo

Primo semestre piatto per il mercato italiano della Tecnologia di Consumo, che registra un -0,1% nella prima metà del 2019, con un fatturato complessivo di 6,4 miliardi di euro.

Tecnologia di Consumo

Milano, 1 agosto 2019 – Dopo un primo trimestre in decrescita del -0,6%, i primi sei mesi del 2019 fanno registrare un dato in miglioramento e in linea con il 2018 (-0,1%).

Secondo le rilevazioni GfK realizzate con metodologia Retail Panel, le vendite nei punti vendita tradizionali decrescono del -2,1% rispetto al primo semestre del 2018, mentre continua a crescere il canale online (+12,7%), che arriva a rappresentare il 15,7% delle vendite a valore, nonostante la bassa stagionalità del periodo.

Il dato più significativo è la performance negativa del comparto Telecom (-2,6%), che dopo un lungo periodo positivo fa registrare una battuta d’arresto, pur continuando a essere il più importante per fatturato. Il 38,2% del valore complessivo del mercato italiano dei Technical Consumer Goods è infatti ancora generato dalle vendite di prodotti relativi alla telefonia.

Molto positiva la performance del Piccolo Elettrodomestico (+8,1%) – grazie soprattutto al contributo del comparto Home Care – ed in crescita anche il Grande Elettrodomestico (+2,1%). Nel primo semestre del 2019, Piccolo e Grande Elettrodomestico arrivano a rappresentare rispettivamente il 9,5% e il 14,3% del totale mercato.

Cresce anche il settore IT/Apparecchiature per l’ufficio (+0,4%), che si conferma il secondo per importanza, con il 19,6% del totale valore del mercato.

Ottima la performance del comparto Home Comfort (trattamento aria, condizionamento, riscaldamento), che registra un +61,4% nei primi mesi del 2019. Molto influenzato dalle condizioni meteo, questo settore cresce soprattutto per effetto dell’attività di “destagionalizzazione” dei prodotti e di un mese di giugno molto caldo, che ha visto quasi triplicare i fatturati rispetto allo stesso mese dello scorso anno.

L’Elettronica di Consumo (Audio/Video) registra una flessione del -4,9% rispetto allo stesso periodo del 2018, così come il comparto della Fotografia (-11,5%).

Il canale più importante per fatturato sviluppato, gli Electrical Retailer (Grandi e Piccole superfici specializzate in Elettronica di Consumo), crescono del +3,5% nel primo semestre 2019 mentre risultano in flessione i Mass Merchandiser (-0,9%) e i canali specialistici (-7,7%), penalizzati dalla performance dei Telecom Specialist.

L’ultimo mese rilevato, giugno 2019, evidenzia un trend positivo del +2% per il mercato italiano della Tecnologia di Consumo, risultato che fa ben sperare per il proseguo dell’anno