Spotify supera i 300 milioni di utenti dopo il successo del lancio in Russia

Spotify ha ora 320 milioni di utenti attivi mensili e 144 milioni di abbonati a pagamento, con un aumento rispettivamente del 29 e del 27% rispetto all'anno precedente

spotify

Spotify ha ora 320 milioni di utenti attivi mensili e 144 milioni di abbonati a pagamento, con un aumento rispettivamente del 29 e del 27% rispetto all’anno precedente, ha annunciato nella sua ultima comunicazione dei profitti. La crescita degli utenti è stata trainata dalle campagne di marketing in India, così come dal lancio del servizio in Russia e nei 12 mercati limitrofi. L’azienda ha definito la Russia il suo “nuovo lancio di maggior successo sul mercato fino ad oggi”.

La crescita degli utenti e degli abbonati del servizio lo pone nettamente al di sopra dei servizi rivali di Amazon e Apple. A gennaio di quest’anno, secondo il Financial Times, Amazon Music ha dichiarato di avere 55 milioni di utenti, di cui “quasi tutti” abbonati. Nel frattempo, Apple ha riferito l’anno scorso che aveva 60 milioni di abbonati paganti, e non offre un livello gratuito al di fuori delle promozioni e delle prove gratuite.

Gli utenti aumentano, ma non gli utili

Tuttavia, nonostante la crescita trimestrale degli utenti di Spotify, e la crescita del fatturato del 14% a 1,98 miliardi di euro, la piattaforma ha comunque registrato una perdita di 101 milioni di euro nel trimestre, in calo rispetto all’utile di 241 milioni di euro dell’anno precedente, secondo il Wall Street Journal. Ciò è dovuto in parte al fatto che l’azienda sta cercando di far crescere la sua base di utenti attirandoli con piani scontati. Il fatturato per utente è sceso del 10% a 4,19 euro rispetto all’anno scorso.

Spotify ha ora 1,9 milioni di podcast disponibili sul suo servizio, in aumento rispetto agli oltre 1,5 milioni dello scorso trimestre e afferma che il 22% degli utenti mensili si è impegnato con contenuti podcast nel terzo trimestre, in aumento rispetto al 21% dello scorso trimestre.