Huawei P30: si parla già del prossimo top di gamma del colosso cinese

Huawei P30 esiste. Ecco le voci su quando sarà annunciato e quali caratteristiche e specifiche avrà. Sarà un 2019 davvero elettrizzante per l’azienda cinese.

huawei-p30-prossimo-top-di-gamma

I due telefoni di punta di Huawei sono il Mate 20 Pro e il P20 Pro. Ma il fatto è che la società rilascia una nuova ammiraglia ogni sei mesi. Per gli appassionati di smartphone non è mai troppo presto per parlare dei prossimi top di gamma. Nel mondo degli smartphone ogni indiscrezione fa sempre gola. Insomma il 2019 si preannuncia pieno di novità per la casa produttrice cinese. Ecco un primo punto della situazione a proposito degli smartphone che sono destinati ad arrivare sul mercato nel 2019.

Huawei P30, principale progetto in ambito mobile per il produttore cinese nel corso del 2019, ma è chiaro già oggi che uno dei punti di forza dello smartphone rischia di essere ancora una volta la fotocamera. Le ultimissime indiscrezioni, annunciano che il prossimo top di gamma avrà quattro fotocamere e zoom ottico 10X. Il prossimo Huawei P30, che probabilmente verrà presentato al Mobile World Congress di Barcellona in programma dal 25 al 28 febbraio 2019, potrebbe avere quattro fotocamere e uno zoom ottico da 10X. Sarebbe questa la risposta del colosso cinese alla concorrenza, proveniente soprattutto dalla coreana Samsung.

Lo ha lasciato intendere, senza però confermarlo realmente, Walter Ji, presidente del Consumer Business Group di Huawei per la regione dell’Europa occidentale nel corso di una intervista con i tedeschi di AndroidPIT. Quello che Ji ha confermato, però, è che la sua azienda ci sta lavorando e arriveranno alcune grandi sorprese in una data non ancora specificata. L’attuale P20 Pro ha tre fotocamere con lenti Leica (sensore Light Fusion da 40 MP, sensore in bianco e nero da 20 MP, zoom ibrido 5X) e flash dual LED.

Dal punto di vista software, invece, le versioni Android One non sarebbero ben viste dagli utenti dei dispositivi di alta e media gamma, quindi Huawei probabilmente si affiderà alla sua skin EMUI proprietaria per dispositivi sia di fascia alta che di fascia media. D’altronde Huawei ha appena iniziato il rollout di EMUI 9.0 basata su Android Pie 9.0 su alcuni dei suoi smartphone: P20, P20 Pro, Mate 10, Mate 10 Pro, Mate 10 Porsche Design, Mate RS Porsche Design, Honor 10, Honor View 10 e Honor Play. La società ha quindi diversi mesi prima del lancio della nuova gamma 2019 per testare sul campo l’ultimo sistema operativo di Google, ricevere feedback dagli utenti e correggere eventuali bug.

Cosa dobbiamo aspettarci da questo mercato il prossimo anno?Ovviamente manca ancora tanto alla presentazione ufficiale dei nuovi Huawei P30 e di tutti gli altri smartphone Android che potranno contare su una tripla fotocamera evoluta, ma è chiaro che già in questo periodo in tanti stiano guardando con interesse verso questi progetti. Staremo a vedere nel corso delle prossime settimane quali altri indiscrezioni verranno alla luce.