BrandOn Group entra nella classifica del Financial Times tra le 250 aziende europee che crescono di più

Con una crescita superiore al comparto dell’online anche nel 2020, 40 dipendenti, più di 5 milioni di referenze offerte, 55 Paesi e 44 piattaforme di vendita, la PMI innovativa italiana continua a crescere e a raccogliere riconoscimenti anche a livello internazionale

Ilaria Tiezzi, CEO di BrandOn Group
Ilaria Tiezzi, CEO di BrandOn Group

Nel 2020 l’impatto del Covid-19 ha segnato un rallentamento imprevisto dell’economia globale, ma ha comportato anche una crescita delle vendite online senza precedenti. BrandOn Grouponline sales enabler che abilita le aziende a vendere online e internazionalizzare il proprio business attraverso le principali piattaforme di eCommerce, ha saputo rispondere con rapidità ed efficacia alle nuove esigenze del mercato. La PMI innovativa, che a fine settembre ha chiuso un round da circa 5 milioni di euro di investimento, guidato da CDP Venture Capital Sgr, e di recente è risultata tra le aziende italiane Leader della Crescita 2021, proprio oggi conquista anche il riconoscimento del Financial Times, posizionandosi al 243° posto nel ranking FT 1000 Europe’s Fastest Growing Companies 2021, la classifica delle aziende europee che hanno registrato una maggiore crescita.

La graduatoria finale, pubblicata oggi – 2 marzo 2021 – sul sito FT.com e condivisa sul Financial Times, in un report dedicato che sarà disponibile dal 22 marzo, riporta l’elenco delle società che hanno avuto la migliore performance su scala continentale dove l’Italia è riuscita a conquistare un quarto delle posizioni in tutta Europa. L’analisi, svolta dal Financial Times e Statista, ha preso in considerazione migliaia di imprese europee, focalizzandosi sulla percentuale di crescita delle stesse mettendo a confronto i dati dal 2016 al 2019, range temporale in cui BrandOn Group ha registrato un incremento del fatturato di oltre il 600%, passando da circa 3 milioni di € nel 2016 a 21 milioni di € nel 2019.

“Essere riconosciuti tra i primi quindici player europei dell’eCommerce che hanno registrato una maggiore crescita in tutta Europa è un traguardo che ci rende molto orgogliosi. Dal 2016 tante cose sono cambiate, a partire dai nostri numeri: siamo passati da un fatturato di circa 3 milioni di euro a oltre 20 milioni nel 2019; da circa 60 mila referenze offerte alle oltre 5 milioni di oggi; da 18 a 40 dipendenti e da 18 Paesi in cui vendevamo ai 55 di oggi.” Commenta Ilaria Tiezzi, CEO di BrandOn Group, che conclude: “Il nostro ambizioso obiettivo di sviluppo è stato addirittura superato nel 2020 e con i nuovi progetti per il 2021 continueremo a sostenere le imprese italiane nel percorso verso la necessaria digitalizzazione. Nel periodo della pandemia abbiamo affrontato complessità, ma grazie alla flessibilità e alla capacità di diversificazione delle linee strategiche dell’azienda, siamo riusciti ad adattarci al nuovo contesto in modo efficace. Con team ben distribuiti su due sedi, tra Milano e Napoli, e l’obiettivo di crescere anche a livello internazionale, abbiamo ulteriormente rafforzato il nostro posizionamento come uno dei principali partner strategici capaci di supportare e affiancare le aziende europee nella definizione di un efficace piano di sviluppo e internazionalizzazione delle vendite online sui principali marketplace globali.”