Vai al contenuto

Cos’è un dominio e come registrarlo con GoDaddy

Cos’è un dominio e come registrarlo con GoDaddy

Il primo passo per la creazione di un sito web è la scelta del nome di dominio. Il nome del sito sarà importante tanto quanto i contenuti che vi saranno caricati in un secondo momento. Ecco una piccola guida su come scegliere il nome e perché registrarlo con GoDaddy

Uno dei mantra del web riguarda l’unicità: esistono miliardi di pagine online, la tua dovrebbe avere un tocco originale che la differenzia dalle altre. Questo tocco potrebbe essere il nome di dominio, ovvero il nome che gli utenti digiteranno nella barra URL per cercarti. 

Come registrare un dominio su GoDaddy?

Le aziende che permettono di registrare domini, ti offrono – ovviamente –  la sua proprietà esclusiva e assoluta. Per semplicità di utilizzo del servizio e per convenienza economica si distingue sicuramente GoDaddy, azienda che gestisce la più grande piattaforma cloud del mondo. La rete GoDaddy è prevalentemente pensata per piccole e medie imprese. Il fornitore di servizi digitali conta oltre 20 milioni di clienti di tutto il mondo e ha all’attivo oltre 80 milioni di domini registrati.

Registrare il tuo personale nome di dominio è facilissimo: collegati alla pagina dedicata sul sito di GoDaddy, scegli l’estensione più appropriata e verifica, tramite il database globale, se il nome da te desiderato è già in uso. Completato questo step non dovrai fare altro che inserire i tuoi dati, pagare la quota annuale (spesso irrisoria), e iniziare a costruire il tuo sito. 

Come scegliere un nome dominio ideale

C’è una regola fondamentale nella scelta del nome del dominio: la semplicità. Pensa ad alcune keyword inerenti alla tua attività, oppure pensa di utilizzare il nome dell’azienda, se è facile da scrivere e pronunciare. L’importante è che si tratti di un nome semplice da ricordare: tale accorgimento ti porterà, in futuro, molto traffico direct. Ricorda, sempre in nome della semplicità, di evitare trattini, numeri, o accostamenti difficili da leggere (doppie, abbinamenti di lettere inusuali).

Scelto il nome dominio perfetto, dovrai solo optare per l’estensione adatta. Ti facciamo qualche esempio pratico: molte aziende italiane, che operano prettamente in Italia, dovrebbero utilizzare il .it, ovvero l’estensione nazionale. Se operi in ambito internazionale, considera di acquistare un .com. A seconda della tua attività, poi, scegli fra le molteplici opzioni offerte dal web: .net per i siti tecnici, .org per le no-profit, .me per i siti personali (scelta ideale per i liberi professionisti). 

Un ultimo consiglio che potrebbe rivelarsi fondamentale: se il dominio è disponibile, acquistalo immediatamente! Per essere sicuro di non subire brutte sorprese dai competitors, infine, considera di acquistare diverse estensioni, in modo da avere un controllo totale del tuo brand sul web.

Argomenti