Con GoDaddy le vacanze estive sono a portate di click

I consigli di GoDaddy per gli operatori nel settore turismo e ristorazione per sfruttare le potenzialità del web per attirare i clienti

Internet è diventato lo strumento preferito dagli italiani per prenotare le proprie vacanze. Secondo un’indagine dell’Osservatorio multicanalità del Politecnico di Milano e di Nielsen il 65% degli italiani acquista un viaggio o un soggiorno esclusivamente su Internet, oppure alternando il Web ai canali tradizionali. E se molti italiani si affidano alla rete per le proprie vacanze, molti sono gli imprenditori che lavorano nel settore turistico (agriturismi, Bad&Breakfast, agenzie viaggi, ristoratori): un comparto che secondo l’Istat vale il 6% del PIL italiano e che ha trovato negli strumenti online nuove opportunità per crescere e attrarre turisti.

Per questo motivo, GoDaddy, l’azienda con oltre 20 milioni di clienti in tutto il mondo che offre alle piccole imprese una suite integrata di strumenti necessari per far crescere il loro business online, ha stilato un breve vademecum di consigli per gli imprenditori del settore turistico e della ristorazione per aumentare il business e la relazione con i clienti sfruttando le potenzialità del digitale. 

In quest’ultimo anno i dati dell’Osservatorio Piccole Imprese di GoDaddy hanno rilevato un’accelerazione della penetrazione degli strumenti di marketing digitale nelle piccole imprese italiane, con il 52% di esse che utilizza il proprio sito web per promuovere prodotti e servizi. Ecco i consigli di GoDaddy: 

Scelta del Dominio 

Il dominio rappresenta un tassello fondamentale per lo sviluppo del proprio business online. Scegliere il dominio corretto può aiutare l’imprenditore, non solo a descrivere meglio la propria attività, ma a differenziarsi immediatamente dalla concorrenza. Oggi è possibile scegliere tra un’infinità di domini, che si allontanano dagli ormai diffusi .it e .com, come ad esempio .pizza, .beer, .coffee e per chi lavora nel turismo .sea, .holiday. Per aiutare gli imprenditori nella scelta del proprio dominio, GoDaddy offre la possibilità di controllare se il dominio selezionato è ancora disponibile, oltre a fornire una serie di suggerimenti per scegliere il dominio più adatto alla propria attività.

Posizionamento del sito

Posizionare il proprio sito web nei risultati di ricerca può fare una grande differenza per il business, soprattutto quando si ha grande concorrenza, attraverso l’ottimizzazione della Seo. Website Builder di GoDaddy, per esempio, aiuta le piccole imprese a posizionare il sito Web sui principali motori di ricerca come Google e Bing controllandolo automaticamente e aggiungendo parole e frasi chiave pertinenti alla propria attività e a elevato valore. Un posizionamento migliore si traduce in un maggior numero di visitatori.

Farsi trovare con Google My Business 

Creare una scheda relativa alla propria attività commerciale dedicata nella ricerca di Google e in Google Maps, in modo da fornire informazioni di servizio ai propri clienti, indicando il percorso più breve e semplice per farsi raggiungere, oltre che configurare la prenotazione online in modo da semplificare e agevolare l’esperienza del cliente.

Campagne Marketing 

Con un’estate che si prospetta all’insegna del turismo di prossimità è importante contattare anche i clienti degli anni passati, per aggiornarli su novità e offerte. Raccolti i recapiti è possibile realizzare una piccola campagna di marketing via mail o via whatsapp. Website Builder di GoDaddy consente di utilizzare lo stesso design del sito web per creare automaticamente email accattivanti che non andranno a finire nella cartella spam.

Usare i social per comunicare

Secondo l’Osservatorio GoDaddy i social network sono lo strumento di marketing più utilizzato dalle piccole imprese italiane, con Facebook in testa, utilizzato dal 86%, seguito da Instagram (58%). Soprattutto per questo genere di business i canali social possono aiutare gli imprenditori ad intercettare un pubblico molto ampio. Sfruttare gallery e immagini emozionali in grado di esprimere gioia e sorpresa può essere promosso con una piccola campagna adv dai costi contenuti, che consentirà di indirizzare un target mirato, per esempio, le persone che si recano annualmente in quella zona vacanziera.

I dati in nostro possesso confermano che le piccole imprese italiane hanno accelerato nell’utilizzo di strumenti digitali per le loro attività di marketing. Con l’avvicinarsi del periodo estivo, il comparto del turismo, uno dei settori più colpiti dal punto di vista economico dalla pandemia, dovrà sfruttare a pieno le potenzialità offerte all’online per rilanciare il proprio business. Il posizionamento del sito web, unito ad una attività di digital marketing e un buon utilizzo dei propri canali social, saranno strumenti fondamentali per attirare clienti.” Spiega Gianluca Stamerra, Regional Director di GoDaddy Italia