Inflooendo al SEO&Love 2019: il potere dell’Influencer Marketing e del Viral Storytelling

Nuova puntata in vista del SEO&Love del prossimo 2 marzo: per l’occasione, oggi abbiamo intervistato Goria Bassi, Managing Director di Inflooendo.

Il 2 marzo è sempre più vicino: mancano, infatti, solo 3 giorni all’edizione 2019 del SEO&Love di Verona.

https://www.dcommerce.it/eventi/2019/02/08/seoandlove-2019/

In attesa della kermesse dedicata a SEO e content, continuiamo, come di consuetudine, con le interviste a relatori e aziende partner. Per questa nuova puntata abbiamo intervistato Gloria Bassi, Managing Director di Inflooendo, piattaforma di Influencer Marketing e Viral Storytelling nata con lo scopo di mettere in contatto i brand con Influencer, Publisher e Advertiser.

Quali sono le 3 keyword che definiscono il tuo lavoro?

Gloria Bassi Inflooendo
Gloria Bassi, Managing Director di Inflooendo

Creatività, Comunicazione, Condivisione.

Dopo le 4P di Kotler, che con il tempo sono diventate sempre più numerose, mi piace utilizzare per Inflooendo le 3C.

È importante essere Creativi, perché è così che ci si differenzia e si riesce a catturare l’attenzione dell’utente che vive in un mondo sempre più bombardato di pubblicità. In questo sovraffollamento è difficile colpire, per farlo bisogna avere un’idea geniale, una creatività che funzioni.

Entra poi in gioco la Comunicazione, dobbiamo essere in grado di comunicare nel modo corretto, capire quali sono i target di riferimento, le loro esigenze, abitudini ed essere in grado di rivolgerci a loro nel modo corretto.

A questo punto arriva l’ultima C, la Condivisione, ma non la intendo soltanto come “share” a livello social fine a se stesso. È chiaro che una creatività vincente, comunicata nel modo giusto favorisce l’engagement, quando però diventa virale, generala il passaparola non soltanto online, ma anche in una chiacchierata tra amici.

Secondo te, quali saranno i trend del prossimo futuro in merito al digital marketing?


L’evoluzione nel mondo digitale è velocissima, questo rende l’utente sempre più informato e anche sempre più critico.

C’è una grande attenzione ai contenuti, l’utente cerca la qualità. È importante dare informazioni utili, proporre una soluzione, ma nel contesto giusto, per questo credo che il native marketing sia la strada giusta!

Quali sono i tuoi progetti futuri?


Inflooendo è presentato ufficialmente lo scorso maggio e ha riscontrato grande entusiasmo e successo. Abbiamo iniziato con Facebook, stiamo lanciando Instagram, poi sarà la volta di YouTube.

Siamo attivi in Italia, ma c’è sicuramente l’estero nei progetti futuri: probabilmente saranno Spagna e Francia le prime nazioni dove sbarcherà Inflooendo.

È un progetto ancora giovane, ma con grandi potenzialità. All’interno di un marketing mix è una leva perfetta!

Quali sono le 3 keyword che descrivono per te il SEO&Love?

Crescita, Confronto, Opportunità.

SEO&Love è sicuramente un’occasione di crescita sia i partecipanti che per le aziende.

Attraverso il know how, le esperienze e anche i segreti, si aprono, infatti, nuovi orizzonti. Si prendono in considerazione nuovi elementi, si guarda ciò che già si sapeva da un’altro punto di vista, facendo tesoro delle esperienze altrui.

Nel marketing non esiste giusto o sbagliato, ognuno deve provare, testare e trovare la propria strategia.