Livestreaming: in Cina, da nuova frontiera a realtà consolidata

La Cina è, al momento, più grande mercato mondiale quando si parla di Livestreaming; solo nel 2018 ha, infatti, generato 4,4 miliardi di dollari, con una crescita YoY del 32%.

Il Paese è attualmente il leader mondiale nell’uso del livestreaming, capace di coinvolgere i consumatori nelle piattaforme di e-commerce, in cui gli influencer sfruttano il mezzo come dei veri e propri online sellers. Non si tratta però solo di una percezione, ma sono i dati a provarlo: secondo Alizila, solo Taobao di Alibaba ha generato oltre 100 miliardi di RMB (circa 15,1 miliardi di dollari) in volume di merci lorde (GMV) attraverso sessioni di livestreaming nel 2018, con un incremento di quasi il 400% anno su anno.

Inoltre, secondo un rapporto di Deloitte, il mercato del livestreaming cinese ha raggiunto i 4,4 miliardi di dollari nel 2018, con una crescita anno su anno del 32%, diventando ufficialmente il Paese di punta del settore. Lo stesso rapporto ha stimato che il numero di spettatori livestream dello scorso anno in Cina ammontava a 456 milioni.

In cosa la Cina è diversa

Mentre la maggior parte delle piattaforme di livestreaming in Occidente sono focalizzate su giochi e intrattenimento, il livestreaming è l’opzione “go-to” per i consumatori cinesi quando cercano nuovi prodotti e decidono cosa acquistare. Non sorprende, quindi, che Taobao funga anche da community di contenuti: ospita oltre 4000 host in streaming (di cui oltre l’80% sono donne), che generano 150.000 ore di contenuti ogni giorno. Poiché i live stream si svolgono all’interno delle piattaforme di e-commerce in Cina, i fan possono acquistare gli oggetti che vedono immediatamente all’interno della stessa app. Su Taobao, ad esempio, sono oltre 600.000 prodotti in streaming acquistati ogni giorno.

Il livestreaming è il mezzo principale per i key opinion leader (KOL) per coinvolgere il loro pubblico in Cina: i fan possono fare domande sui prodotti, inviare commenti agli host e persino inviare regali virtuali come segno di apprezzamento mentre si guarda il live stream. Una grande differenza rispetto a piattaforme come Youtube e Instagram, che non hanno ancora scalato le attività di livestreaming per i KOL.

Il diverso contenuto è un altro punto di differenziazione. In Cina, mentre la moda e la bellezza rimangono le categorie di livestreaming più importanti, praticamente ogni categoria è un bersaglio facile: gli host parlano delle ultime tendenze di bellezza, provano diversi articoli di moda, presentano le piante succulente più famose, mostrano i bracciali di giada nei mercati dei gioielli locali della Birmania e mangiano anche le loro zuppe di noodle preferite. In particolare, il livestreaming dei prodotti freschi sta guadagnando popolarità, poiché la provenienza dei prodotti è importante per i consumatori cinesi. Gli host spesso dimostrano come i contadini raccolgono le verdure e catturano il pesce vivo da un fiume vicino. Gli spettatori possono fare domande e fare ordini mentre guardano il video in diretta.