Vai al contenuto

Sales Bridge: il primo distributore digitale a portare in Italia il magazzino virtuale

Sales Bridge è un distributore digitale. La sua mission è quella di accompagnare la crescita online delle aziende partner, acquistando e rivendendo i prodotti nei principali canali e-commerce. Come? Senza avere un magazzino fisico dove tenere la merce. Un fenomeno che sta investendo e rivoluzionando il settore del commercio digitale.

Salsebridge operatore unico italiano

Sales Bridge, che ha sede fisica a Castelfranco Veneto, in Italia si posiziona sul mercato come il primo distributore digitale fondato da un team di professionisti del settore. Dopo un’attenta analisi del mercato, Daniele Smaniotto (classe 1989) ha trovato un modo per risolvere il problema sempre più ingombrante del magazzino. Ha costruito un’innovativa architettura informatica proprietaria, sviluppata insieme ai soci Matteo Vaccari, Nicola Seletti, Ots Sistemi e il fratello Andrea. Una piattaforma che attualmente collabora con più di 15 marketplace diversi.

SalesBride: un magazzino virtuale

“Noi siamo a tutti gli effetti un distributore e rivenditore digitale – spiega Smaniotto – semplicemente abbiamo spostato online tutto quello che negozianti e distributori fanno offline. La svolta tecnologica di Sales Bridge è che rompe la “barriera” del magazzino fisico, grazie ad un CMS sviluppato per gestire la sincronizzazione di giacenze e ordini: questo sistema fa da “ponte” tra clienti e fornitori riuscendo ad avere un magazzino virtuale potenzialmente illimitato. “In pratica acquistiamo dai fornitori i prodotti solo a vendita effettuata ma ci occupiamo di gestire tutto il meccanismo di vendita da e verso i marketplace”. Sales Bridge fa incontrare nella sua innovativa piattaforma fornitore e acquirente e li assiste in tutti i processi, dal caricamento del catalogo dei prodotti alla spedizione e logistica, senza pensieri. “Appoggiarsi a noi significa appoggiarsi a un rivenditore digitale capace di gestire i processi – continua il giovane ceo – e i rapporti con i marketplace non sempre così semplici”, continua Smaniotto.

Il primo distributore digitale in Italia

Il successo di Sales Bridge, che da quando è nato a maggio dello scorso anno, conta già nel suo catalogo oltre 100 mila prodotti e gestisce oltre 4000 ordini mensili, per un fatturato di un milione di euro, li porta ad essere il primo distributore digitale d’Italia. E se parliamo poi di ordini, qui la creatività non ha limiti o confini. Smaniotto fa qualche esempio: “un convento di suore ordina tramite noi regolarmente un bancale di carta igienica – sorride Nicola – mentre è una farmacia in Grecia a rifornirci di preservativi. Abbiamo venduto gianduiotti alla moglie di un tennista serbo di fama mondiale, di cui non possiamo svelare il nome e un leone di marmo a un facoltoso cliente in Svizzera. Abbiamo spedito persino una pista di macchine giocattolo in Kazakistan. Riceviamo ordini dalle Mauritius agli USA, dalla Cambogia alla Svezia”.