Vai al contenuto

Ikea è pronta a sfidare Amazon con il suo marketplace per l’arredamento

Ikea è pronta a sfidare Amazon con il suo marketplace per l’arredamento

A dichiararlo è stato Torbjorn Loof, Chief Executive di Inter Ikea, in un’intervista per il Financial Times, in cui ha fornito una panoramica dei prossimi sviluppi dell’azienda.

Ikea, infatti, ha visto il suoi profitti diminuire negli ultimi tempi, vedendo però raddoppiarsi le vendite via web. Una considerazione che ha, quindi, spinto il colosse svedese a puntare proprio sul mercato eCommerce nel prossimo futuro. La strategia di Ikea è, però, doppia: da una parte si sta preparando a vendere i propri prodotti sui marketplace più famosi, in primis Amazon e Alibaba, e, dall’altra, a crearne uno proprio.

Sembrerebbe, infatti, che manchino solo i dettagli per la prima fase di test circa la sbarco sui colossi della vendita online. Ma questo è, come dicevamo, solo il primo passo (quello più “facile” da attualizzare) di una vera e propria rivoluzione nel mondo della vendita di prodotti di arredamento: forte della propria potenza commerciale, l’obiettivo di Ikea è quello di creare un proprio marketplace, ovvero una piattaforma eCommerce in cui saranno venduti non solo i prodotti del colosso svedese, ma anche mobili di terze parti.

«Stiamo esplorando il settore delle piattaforme nel suo complesso, per capire come rendere il nostro sito ikea.com molto più forte» ha spiegato Loof, precisando poi che, al momento, non hanno ancora avviato trattative con i propri competitor. Loof ha poi aggiunto, a riguardo: «Sperimentiamo sempre. All’interno dell’arena digitale digitale guardiamo alle piattaforme di terzi, all’ipotesi che Ikea punti su altre piattaforme, sulla creazione di una piattaforma per l’intero settore industriale dell’arredamento e su come possiamo rendere migliore e molto più forte il nostro sito aziendale ikea.com».