Vai al contenuto

Festa del Papà: i regali più acquistati online

Festa del Papà: i regali più acquistati online

Fino a non molto tempo fa, la Festa del Papà era sinonimo di regali e lavoretti realizzati in classe dai ragazzi, chiaro esempio di come questa celebrazione si sia affermata nell’immaginario collettivo italiano. Tuttavia, negli ultimi anni questa festa è diventata anche un momento importante per quanto riguarda gli acquisti online.

Oggi, infatti, la Festa del Papà è una delle date chiave nel calendario delle imprese e dei negozi digitali, non solo per la lunga tradizione che rappresenta, ma anche per il giro d’affari che si movimenta.

Packlink, piattaforma che supporta le PMI italiane ed europee nella gestione delle loro spedizioni online, ha analizzato i carrelli digitali degli italiani in occasione della Festa del Papà, che si celebra il 19 marzo, osservando un  aumento del 7,75% delle spedizioni e ben un 14,58% in più di rivenditori online, che decidono di approfittare di questo giorno così speciale per idee regalo e acquisti dell’ultimo minuto. Ma quali sono le categorie di regalo più in voga nel nostro Paese?

Cosa riceveranno i papà quest’anno

Non è una sorpresa per nessuno che la tecnologia sia diventata la categoria di maggior successo in date chiave come questa:  il 20,5% dei regali che vengono fatti in occasione della festa del papà sono infatti prodotti di Tecnologia ed Elettronica, seguiti dal comparto Moda&Accessori (20,4.%).  Una delle categorie in forte espansione negli ultimi anni è anche quella dei prodotti per la cura della persona, con il comparto Farmacia&Bellezza (11%) che si posiziona come il terzo settore con maggiori acquisti.

A sorprendere è invece il comparto Food che registra un trend sempre più in aumento (10,06%) posizionandosi al quarto posto.

Le performance peggiori invece le registriamo nel comparto Musica, forse proprio a causa della grande varietà offerta dalle piattaforme di musica online.

Roma, Milano e Napoli: le province con più acquisti online

I profili dei consumatori si sono evoluti così tanto che praticamente tutti i settori commerciali riflettono un aumento delle vendite in date chiave come la Festa del Papà. Oltre alle categorie di prodotto però, secondo la radiografia di Packlink, le province più spendaccione sono quelle delle tre più grandi città italiane: al primo posto, la capitale Roma (11.7%) è quella che registra una percentuale più elevata di acquisti online per la Festa del Papà, seguita da Milano (9,3%) e dal capoluogo partenopeo, Napoli (5,2%).

“La Festa del Papà è una data che ha un notevole impatto sull’ e-commerce. Quest’anno ciò che notiamo è che le abitudini di consumo degli italiani stanno cambiando, in favore di acquisti dell’ultimo minuto e marketplace online. La Festa del Papà è dunque un’ottima occasione per conoscere ancor di più le preferenze dei consumatori e fidelizzare la propria clientela”, sottolinea Noelia Lázaro, Direttore Marketing di Packlink.

Oltre ad una grande crescita delle spedizioni solo nei primi 15 giorni di marzo, rispetto al 2021, vanno considerati anche gli acquisti last minute e l’aumento delle opzioni per le spedizioni express. Sempre più aziende infatti offrono servizi di spedizioni il giorno stesso o anche in 24 ore, e tendenze come il quick commerce aiutano ad implementare gli invii nei marketplace e nei magazzini, sempre più accessibili alle piccole e medie imprese.