L’ascesa delle progressive web app, il caso emblematico di Charlie 24

Le Progressive Web App stanno iniziando a diventare popolari in questi ultimi mesi, anche se sono in circolazione già da alcuni anni. Ecco di cosa si tratta

Quando si tratta di tecnologia e Internet le idee dei creativi e degli esperti si scatenano e si dissipano ancora più velocemente di quanto noi utenti riusciamo a tenere il passo. Tuttavia, tra queste rivoluzioni, o pseudotali, degli ultimi anni, una cosa che è sicuramente destinata a resistere e persistere è lo sviluppo delle Progressive Web App.

Le Progressive Web App stanno iniziando a diventare popolari in questi ultimi mesi, anche se sono in circolazione già da alcuni anni. Di cosa stiamo parlando dunque?

Le Progressive Web App (PWA) si sforzano di offrire un’esperienza senza pari per gli utenti mobili. Sono affidabili e rispondono più rapidamente delle app classiche. Inoltre, si concentrano sul coinvolgimento degli utenti mobili con un’esperienza più coinvolgente che mai. Mentre molte applicazioni lo fanno già, le PWA si riferiscono all’esperienza di navigazione mobile piuttosto che alle applicazioni native. Lavorano per combinare il meglio dei due mondi e sono sviluppati appositamente per l’uso sui telefoni cellulari.

Progressive Web App: origini e diffusione

L’origine è datata 2015, anno in cui Google ha proposto l’idea delle PWA e da allora hanno guadagnato molta attenzione in diverse categorie. Sono entrambi più facili da sviluppare a partire dal back- end e più fluidi per navigare dal front-end. Una volta aperte, dall’interfaccia caratteristica sembrano vere e proprie app, si comportano come app e si sentono app, di fatto senza esserlo, poiché in realtà sono puri siti web.

Molte sono le peculiarità che rendono in forte ascesa le Progressive Web App rispetto alle App classiche, ma i vantaggi principali sono la velocità, la comunicazione e le capacità offline. E sono proprio queste tre variabili che hanno convinto alcune importanti società come Charlie24 ad optare per le PWA anziché per le applicazioni da scaricare. Vediamole nel dettaglio.

Maggiore velocità

Una delle cose migliori di Progressive Web Apps è l’aspetto della velocità. Sono significativamente più veloci dei siti Web tradizionali, caricandosi quasi istantaneamente. I web designer hanno capito che quando le persone navigano sui loro telefoni cellulari, o è fatto rapidamente o la finestra viene chiusa. Questo è il motivo per cui i PWA sono stati sviluppati appositamente per i telefoni cellulari con una velocità all’avanguardia nel design.

Le PWA consentono agli utenti di navigare, acquistare e conoscere le cose in minore tempo rispetto a quello impiegato dai browser web. La velocità utilizzata dalle PWA porta a tassi di conversione più elevati, il che significa che le aziende attirano un numero maggiore di clienti che acquistano beni o servizi sui propri siti. Ottieni tutti i vantaggi di un’app, senza i passaggi che richiedono tempo, ma necessari, per sviluppare e pubblicare un’app.

Migliore comunicazione

Un altro vantaggio dei PWA è il valore della comunicazione. Ad esempio quando devi cercare qualcosa su Internet, le app mobili non appaiono nelle pagine dei risultati. Le app Web progressive lo fanno. Questo è estremamente vantaggioso perché, come abbiamo accennato in precedenza, consente agli utenti di trovare dati senza dover cercare app store e scaricare un’applicazione. Rende la comunicazione più semplice e più disponibile rispetto alle app tradizionali e con la velocità presa in considerazione nella conversione degli utenti aumenta di dieci volte. Cercando ad esempio “carroattrezzi Torino 24h” semplicemente da Google, apparirà tra i primi risultati in serp proprio la PWA di Charlie24, cosa che non accadrebbe se questa fosse una app tradizionale. Inoltre, il tuo pubblico di destinazione non ha bisogno di passare attraverso la seccatura di cercare e installare un’app per ottenere le informazioni che desiderano.

Un’evoluzione delle PWA permette, anche se non c’è un’app da scaricare, comunque di creare un collegamento rapido sulla home page del device. Tutto quello che bisogna fare è visitare il sito Web e creare manualmente un collegamento. Si carica sulla home page e assomiglia a un’app, ma si apre direttamente sul sito.

Funzionalità offline Una delle maggiori differenze tra le app Web progressive e i siti Web mobili tradizionali è l’aspetto della gestione offline. Questo è un punto di svolta assoluto nel mondo della tecnologia. Con le modalità offline disponibili per le aree a bassa ricezione o le aree prive di servizio completo, si è in grado di raggiungere un pubblico quando gli altri semplicemente non possono. Le funzionalità offline significano maggiore coinvolgimento degli utenti, tassi di conversione più elevati e velocità ancora più elevate.