Natixis Payments e Visa lanciano Xpollens, un’offerta white label “Payments in a Box” per beneficiare delle opportunità offerte da PSD2

Natixis Payments e Visa hanno stretto una partnership per lanciare Xpollens, la prima offerta "Payments in a Box" end-to-end che integra una gamma completa di soluzioni di pagamento innovative per Fintech, aziende e rivenditori

Xpollens

5 giugno 2019 – Natixis Payments e Visa hanno annunciato Xpollens, l’offerta white label “Payments in a Box” per Fintech, società e rivenditori. Annunciato a Money 20/20, Xpollens aiuta questi player a integrare una gamma completa di servizi di pagamento, dalle carte di pagamento ai pagamenti istantanei attraverso i conti dei clienti.

“Xpollens rimuove la complessità dell’emettere e gestire metodi di pagamento, consentendo a Fintech, rivenditori e aziende di concentrarsi sul proprio core business, fornendo la migliore esperienza al cliente e sfruttando appieno le enormi opportunità di business offerte da PSD2”, ha dichiarato Pierre-Antoine Vacheron, CEO di Natixis Payments.

Un approccio di co-creazione che combina competenze condivise

Xpollens è un’iniziativa di co-creazione che beneficia dell’esperienza combinata di Natixis Payments, la più grande emittente di carte Visa nell’Europa continentale (20 milioni di carte Visa 2018) attraverso il gruppo BPCE, e di Visa, leader mondiale nei pagamenti digitali.

Natixis Payments e Visa condividono una cultura dell’innovazione e solide competenze nell’integrazione delle ultime innovazioni e dei metodi di pagamento disponibili nell’Eurozona. Le due società hanno creato “team” multidisciplinari specializzati, i cui esperti lavorano a stretto contatto con i singoli clienti, indipendentemente dalle loro dimensioni, in un approccio di co-creazione mirato. Utilizzando metodi agili, questi team aiutano a integrare rapidamente soluzioni di pagamento su misura.

Xpollens sta inizialmente pilotando l’offerta con le Fintech. All’inizio del 2019 sono state selezionate due società partner per testare e sviluppare la gamma di servizi forniti da Natixis Payments e Visa: l’app di risparmio spagnola Coinscrap e la società francese Linxo, un’app di assistenza finanziaria che consente ai clienti di visualizzare e pianificare attraverso più account.

Linxo, il principale servizio di assistenza finanziaria mobile della Francia, mira a offrire ai propri clienti un servizio più ampio con conti correnti, carte di pagamento e pagamenti istantanei.

“Grazie a Xpollens, possiamo emettere carte di pagamento fisiche o virtuali, aiutando i nostri clienti a tenere traccia su più account con notifiche in tempo reale”, ha dichiarato Bruno Van Haetsdaele, CEO di Linxo. “Questo risponde alla richiesta dei nostri clienti di informazioni in tempo reale sui loro account e ci libera dalle restrizioni imposte dalle loro banche”.

L’impegno di Xpollens è quello di implementare una soluzione di pagamento completa con i propri clienti entro 100 giorni. Il processo di implementazione di Linxo è iniziato nel maggio 2019. La società sarà pronta per i test commerciali sui clienti prima della fine dell’anno.

In corsa contro il tempo per fornire servizi ai nuovi utenti

“La realtà oggi è che l’esperienza dell’utente deve essere semplice, veloce, personalizzata e includere i pagamenti”, ha affermato Bill Gajda, SVP – Head of Strategic Partnerships Europe. “Tuttavia, offrire nuovi servizi di pagamento è complesso. Se da una parte la PSD2 ha aperto il mercato consentendo ai giocatori di offrire servizi di pagamento precedentemente riservati alle banche tradizionali, dall’altra questa opportunità presenta un livello di complessità normativa per cui il rispetto delle regole imposte dai diversi paesi dell’Eurozona è una grande sfida. Xpollens aiuta fornendo le licenze di pagamento necessarie e garantendo la regolare gestione dei conti di pagamento. “

Oltre alle licenze, Xpollens offre una vasta gamma di servizi white label, tra cui carte fisiche e virtuali, pagamenti contactless e mobili e altro ancora.

“È un’enorme opportunità, ma solo i giocatori che sono più veloci a offrire un customer journey che integri nuovi metodi di pagamento che soddisfino le aspettative dei consumatori si differenziano dalla concorrenza”, ha dichiarato Pierre-Antoine Vacheron, CEO di Natixis Payments. “Con Xpollens, Natixis Payments e Visa hanno risposto, a livello paneuropeo, a un mercato in rapida evoluzione fornendo agli operatori non bancari competenze, piattaforme e innovazioni.”