Salone dei Pagamenti 2019: Visa punta sulle soluzioni APi

Visa sceglie collaborazione, co-sviluppo e un modo più semplice e veloce per il coinvolgimento di nuovi stakeholder di pagamento

visa

Al Salone dei Pagamenti 2019, Visa rinnova il suo impegno nel presidiare la migliore tecnologia disponibile sul mercato e garantirne l’accesso a clienti e partner per abilitarne la crescita, e crea all’interno del suo stand XL01 un percorso focalizzato sulle principali soluzioni API disponibili, tra cui alcune totalmente nuove al mercato italiano.

“Attraverso la collaborazione con startup del settore Fintech, aziende tecnologiche, esercenti, istituzioni finanziarie e reti di pagamento globali – sottolinea Enzo Quarenghi, nuovo country manager di Visa in Italia  Visa lavora per sviluppare nuove funzionalità e nuovi servizi di pagamento per soddisfare la crescente domanda di pagamenti digitali semplici, sicuri e immediati. La nostra visione è un marketplace aperto in cui gli sviluppatori possono collaborare e co-sviluppare, rilasciando per esempio la propria applicazione per pagamenti e digital commerce, scaricando le soluzioni sviluppate da altri e collaborando con istituzioni finanziarie ed esercenti per sviluppare nuove soluzioni in linea con le esigenze di mercato.”

Oltre a VTC (Visa Transaction Controls) che trasforma la mobile app in un centro di comando e controllo finanziario, e a VTS (Visa Token Service) che protegge i dati sensibili dell’account sostituendoli con un identificativo digitale unico (il token), riducendo il rischio di frode e abilitando nuovi casi d’uso, le altre soluzioni API disponibili spaziano da Preauthorized Payment Cancellation Service che offre controllo sui pagamenti pre-autorizzati a Payment Account Validation che verifica se una particolare carta Visa è in corso di validità, Visa dCVV2 Generate and Authenticate che genera codici dinamici per la sicurezza delle transazioni remote, Visa Global ATM Locator che trova più di 1 milione di ATM nel mondo, Foreign Exchange Rates che migliora la user experience per le transazioni in valuta estera aggiornando con informazioni puntuali sul tasso di conversione di valuta giornaliera prima di completare qualsiasi transazione transfrontaliera o multivaluta, Visa Travel Notification Service che evita che le transazioni siano respinte per errore mentre i titolari della carta sono in viaggio, Card-on-File Data Inquiry che verifica le tue credenziali presso gli esercenti, Payment Account Attributes Inquiry che effettua un controllo rapido delle caratteristiche di una carta, Visa Merchant Offers Resource Center con cui gli esercenti possono consentire ai titolari di accedere facilmente a offerte promozionali, Visa Offers Platform che offre notifiche su programmi di loyalty e offerte promozionali in tempo reale, B2B Virtual Account Payment Methods che automatizza il processo di pagamento dei fornitori e soddisfa esigenze di pagamento alternative.

“Prima dell’avvento di Internet, il processo d’acquisto prevedeva l’ingresso in un negozio fisico, la scelta della merce e, infine, il pagamento alla cassa. L’e-commerce ha stravolto tutto: il negozio non è più il solo mezzo di distribuzione dei prodotti e i pagamenti non sono più legati solo a un luogo fisico statico. A casa, in auto e in viaggio, fare un pagamento è diventato un processo invisibile, semplice, sicuro e immediato,” commenta Enzo Quarenghi, Country Manager di Visa in Italia. “La missione di Visa è assicurare che ogni dispositivo, elettrodomestico o apparecchio connesso a Internet possa diventare un luogo di commercio sicuro, ma è la collaborazione, il co-sviluppo e un modo semplice e veloce per agevolare la partecipazione di nuovi stakeholder che potrà contribuire in modo determinante all’evoluzione dei pagamenti. Siamo sicuri che il Salone dei Pagamenti sarà l’occasione per incontrare nuovi player, esperti e fintech, con cui valutare reali opportunità di collaborazione”.

All’interno dello stand Visa XL01, inoltre, un virtual reality snowboard game aspetta chiunque voglia cimentarsi in una gara virtuale all’ultimo respiro.