SumUp: +60% di POS mobile in bar e ristoranti per riaprire in sicurezza

Bar e ristoranti in Italia hanno scelto i pagamenti digitali. Un trend in crescita e consolidamento come segnala l’Osservatorio di SumUp

Per organizzare le tanto attese riaperture scattate da fine aprile, bar e ristoranti in Italia hanno scelto i pagamenti digitali. Un trend in costante crescita e consolidamento come segnala, dati alla mano, l’Osservatorio di SumUp, fintech specializzata in lettori di carte portatili e soluzioni di pagamento per PMI e piccoli commercianti.

Nel periodo che ha preceduto la riapertura in zona gialla delle attività gastronomiche in grado di assicurare il servizio all’aperto, SumUp ha infatti registrato un aumento del 60% degli acquisti di POS portatili e nuove attivazioni da parte di bar e ristoranti proprio nella settimana dall’11 al 17 aprile, durante la quale sono state predisposte le nuove misure.

In particolare, i bar hanno fatto il pieno di POS portatili: SumUp ha osservato una crescita settimanale media dell’acquisto di POS mobili in aumento del 20% (nella settimana del 18-24 aprile); trattasi della più alta quota percentuale di POS venduti ai bar degli ultimi mesi.

Interessante, inoltre, notare come sia in costante aumento anche la media delle transazioni effettuate da bar e ristoranti. In particolare, SumUp segnala un aumento del 34% tra la settimana dal 29 marzo al 4 aprile e la settimana dal 3 al 9 maggio, quest’ultima registrante anche il valore più alto del 2021.

Un trend che coinvolge anche i food truck che, già da tempo, hanno cominciato ad adottare i POS mobili in quanto strumenti in grado di assicurare ai clienti la possibilità di pagare con la carta in ogni luogo e contesto, specialmente ove la normativa vigente predispone il servizio gastronomico alla clientela all’aperto. Nella settimana dal 18 al 24 aprile, infatti, SumUp ha confermato per queste attività il 40% in più di POS acquistati rispetto alle settimane precedenti.

“I pagamenti digitali continuano a rendersi protagonisti e a configurarsi come l’asset principale nella ripresa delle attività di bar, pub e ristoranti”, commenta Umberto Zola, Country Growth Lead Italia di SumUp. “Nell’ultimo anno, abbiamo notato come sempre più esercenti abbiano digitalizzato il proprio business introducendo i pagamenti cashless tramite POS mobili, fondamentali soprattutto per offrire servizi di delivery efficaci. Questi strumenti si confermano alleati anche in questa nuova ‘fase’ in cui bar e ristoranti hanno la possibilità di servire soltanto all’aperto e nel rispetto del coprifuoco serale. L’utilizzo di uno o più POS mobili per la propria attività consente, infatti, ai ristoratori di godere di un ritorno in termini di guadagno e sicurezza”.

La rivoluzione digitale di bar e ristoranti si conferma anche attraverso l’integrazione del sistema di pagamento di SumUp nell’app di MYCia, il primo Personal Food Advisor che permette agli utenti di identificare i locali più adatti in base alle proprie esigenze alimentari. Con il servizio Order&Pay, MyCia permette al ristoratore di digitalizzare il proprio menu all’interno di un QR code che si può applicare ovunque, ad esempio al tavolo cui siede il cliente, senza che quest’ultimo debba maneggiare quello cartaceo. Scannerizzando il QR code, l’utente non solo accede alla lista delle portate, ma può anche ordinarle e saldare il conto in un’unica operazione direttamente e comodamente dal proprio smartphone, pagando nell’app tramite SumUp.

Le soluzioni di pagamento digitali, dunque, accompagnano e favoriscono le riaperture e la ripartenza del settore gastronomico: l’ausilio di un POS portatile permette di garantire il rispetto delle distanze interpersonali ed evitare lo scambio di cartamoneta, limitando il rischio di contagio. In aggiunta, considerando la natura del servizio offerto da ristoranti e bar, un POS mobile consente di non far scomodare i clienti e di accettare i pagamenti direttamente al tavolo dei dehors, evitando assembramenti all’interno del locale o file che potrebbero creare disagi e problemi in termini di sicurezza. Una soluzione che, allo stesso tempo, permette anche di velocizzare le operazioni di pagamento, tanto da poter pensare di organizzare e gestire senza difficoltà doppi turni per gli avventori, servendo così più coperti durante la serata, sempre rispettando le normative. Infine, la soluzione digitale facilita i ristoratori nella gestione più facile del punto cassa, controllando gli incassi da ciascuno dei dipendenti.