PayPal investe sui pagamenti in-store e presenta una nuova carta di credito

Attraverso PayPal Cashback Mastercard gli utenti potranno acquistare presso gli store che accettano Mastercard e guadagnare fino al 2% su ogni acquisto

PayPal

I pagamenti mobile saranno il futuro, e su questo sono tutti d’accordo. Tuttavia, visto che contanti e carte elettroniche rappresentano ancora la fetta più grossa della torta, molte compagnie hanno deciso di investire su entrambi i fronti, hanno deciso di investire sulla multicanalità. Proprio in tale cornice si inserisce l’ultima novità annunciata da PayPal che poche ore fa ha lanciato sul mercato statunitense la carta di credito PayPal Cashback Mastercard (PCM).
Come avvenuto recentemente per Venmo e Square anche PayPal ha infatti deciso di investire ulteriormente sul canale offline, realizzando in collaborazione con Synchrony Bank e Mastercard una carta elettronica che consentirà agli utenti PayPal di pagare in-store e guadagnare fino al 2% su ogni acquisto effettuato tramite il meccanismo del cashback. La PCM potrà essere usata in qualsiasi store in cui vengono accettati i pagamenti tramite Mastercard e a differenza di altre carte di credito che prevedono programmi di ricompensa, non prevede limiti annuali di cashback, così come non sono previste quantità minime di riscatto, date di scadenza o limiti particolari su come spendere i propri soldi.
Questa presentata non è l’unica carta di credito offerta da PayPal ma nel breve periodo potrebbe diventare la più efficace, soprattutto visto l’interesse dimostrato dai consumatori verso le carte elettroniche che offrono la possibilità di risparmiare attraverso il cashback. Prima della PCM, PayPal aveva proposto PayPal Extras Mastercard, carta che prevede un sistema di ricompensa tramite la raccolta punti. L’obiettivo, anche in quel caso, era quello di avvicinare gli utenti PayPal ai pagamenti in-store in modo da incrementare il più possibile l’uso dei servizi offerti, sia online che offline.