Nuova funzione per Chase Pay grazie alla partnership tra Chase e LevelUp

Grazie alla collaborazione gli utenti Chase Pay potranno ordinare e pagare in anticipo via mobile nei fast food che aderiscono all’iniziativa

chase pay

A poche settimane dalla presentazione di Chase Pay la Chase Bank ha annunciato ulteriori novità per tutti gli utenti che fanno uso del nuovo portafoglio digitale della banca. Chase ha finalizzato una partnership con LevelUp, compagnia con base a Boston, che consentirà agli utenti Chase Pay di fare ordini in anticipo via mobile nei ristoranti che aderiranno all’iniziativa.

La nuova funzione è al momento disponibile solo nei fast food di Boston ma nei prossimi mesi l’uso sarà esteso in tutti gli Stati Uniti. I pagamenti potranno avvenire in anticipo, nel momento stesso in cui viene inoltrato l’ordine, oppure sul posto, tramite gli scanner di LevelUp o Chase Pay messi a disposizione dai ristoranti. I consumatori potranno inoltre usufruire di offerte speciali che ogni fast food metterà a disposizione solo per i titolari dell’app.

I vantaggi non sono soltanto dal lato consumatori. I ristoratori, infatti, risparmiando tempo sulle ordinazioni e sui pagamenti, potranno giovare dell’uso di Chase Pay per incrementare il numero giornaliero di coperti venduti e quindi aumentare il traffico di clienti durante le ore di punta. In questo modo sarà possibile migliorare il processo di customer experience e grazie alle promozioni riservate ai titolari dell’app consolidare il rapporto di fedeltà col cliente.

Ordini anticipati e mobile commerce

Il business degli ordini in anticipo tramite smartphone in ristoranti come Starbucks, Taco Bell, Pizza Hut o Burger King sta assumendo dimensioni sempre più importanti e in molti casi si è rivelato un’ottima scelta che ha reso possibile l’aumento delle vendite, il miglioramento nei rapporti di fedeltà col cliente e l’aumento del traffico di cibo. Le catene di fast food più importanti negli Stati Uniti hanno iniziato ad adottare questo tipo di piattaforme e i primi risultati hanno sorpreso positivamente. Taco Bell, ad esempio, ha visto aumentare del 30% la media dei suoi ordini tramite mobile rispetto agli ordini che avvengono solitamente all’interno dei propri locali. Si tratta chiaramente di una fase iniziale ma secondo quanto riportato da Business Insider è previsto un mercato di 38 milioni di dollari entro il 2020, numero che rappresenta il 10,7% nel totale delle vendite dell’industria dei fast food americani.

Questo tipo di ordini vengono effettuati prevalentemente con l’uso di dispositivi mobile e di conseguenza una loro diffusione gioverebbe anche al mobile commerce. Ai vertici di Chase questo è il dato che interessa di più dal momento che la banca ha circa 24 milioni di clienti che gestiscono il proprio conto via mobile. La sfida è quindi quella di convincere tutti i clienti ad utilizzare Chase Pay e poter usufruire anche dei vantaggi offerti dalla collaborazione con LevelUp.