Google e Salesforce finanziano la startup londinese GoCardless

GoCardless riceve un round di finanziamenti da 75 milioni di dollari: tra i finanziatori anche Aplhabet, casa madre di Google, e Salesforce.

Alphabet, azienda madre di Google, e Salesforce sono state tra le aziende sostenitrici di GoCardless, che ha raccolto 75 milioni di dollari di finanziamento: si tratta di una startup con sede a Londra nata nel 2011 che elabora i pagamenti tramite addebito diretto per conto delle aziende, ovvero transazioni ricorrenti prelevate direttamente dal conto bancario di un cliente.

Il round di finanziamento è stato principalmente guidato dalla venture capital di Alphabet GV e dalla società di private equity Adams Street Partners. Anche gli investitori di vecchia data Accel, Balderton Capital, Notion Capital e Passion Capital hanno contribuito.

Con questi nuovi introiti la startup prevede di espandendersi anche verso il mercato statunitense, con l’obiettivo di coprire circa il 70% del volume di pagamenti ricorrenti a livello globale entro la primavera. Attualmente GoCardless solo uffici in Europa e in Australia.

GoCardless
Hiroki Takeuchi, co-fondatore e amministratore delegato di GoCardless

«Complessivamente, pensiamo che questo tipo di pagamenti ricorrenti costituiscano circa il 18% del volume totale dei pagamenti a livello globale, quindi è una grossa fetta di tutti i pagamenti in corso in tutto il mondo» ha detto alla CNBC in un’intervista Hiroki Takeuchi, co-fondatore e amministratore delegato di GoCardless.

I clienti dell’azienda includono giornali come The Guardian e il Financial Times, oltre a società tecnologiche come Box e Sage, per un totale di 40.000 commercianti per cui la startuo elabora i pagamenti, gestendo oltre 10 miliardi di dollari di transazioni ogni anno.