Ora puoi comprare le scarpe firmate Paris Hilton su Brandsdistribution.com

La celebrity americana si affida all’azienda torinese, leader nella distribuzione B2B online di abbigliamento e accessori moda, per la sua nuova collezione di scarpe

7/31/07 1:49:31 PM -- Malibu, CA -- Paris Hilton at home with her dogs. Photographed at her home in Malibu, CA Photo by Dan MacMedan, USA TODAY contract photographer ORG XMIT: DM 32352 Paris Hilton 7/31/2007 (Via MerlinFTP Drop)

Notizia fresca fresca per gli amanti dei chiwawa e dei cagnolini da borsetta o anche da fashionblogger. Paris Hilton, la nota celebrity americana, ha scelto di affidarsi a Brandsdistribution.com, azienda della distribuzione B2B online di abbigliamento e accessori moda, per la realizzazione e la distribuzione della sua nuova collezione di calzature per la collezione Primavera/Estate 2018.

La collaborazione prevede la produzione di una linea di scarpe firmata Paris Hilton, che punti sull’iconicità del design italiano, con un accordo di distribuzione esclusiva con Brandsdistribution.com in Europa e in Russia.

“Collaborare con Paris Hilton avvalora il nostro decennale percorso distributivo che ci ha portato, nelle ultime settimane, a chiudere accordi importanti come quello con Love Moschino. Dopo aver guidato Cristiano Ronaldo nella distribuzione del marchio CR7 in Spagna e in Italia, un’altra celebrity ha deciso di affidarsi a Brandsdistribution.com. Questo perché il nostro solido know-how del mercato ecommerce, nello specifico nel settore fashion, ci permette di lavorare e sviluppare progetti ad hoc, proprio come quello sviluppato per Paris”, ha commentato Carlo Tafuri, COO di Brandsdistribution.com.

Una collaborazione importante che sottolinea come Brandsdistribution.com sia uno mezzo utile a brand ma anche a vip e celebrities che vogliono lanciare la propria collezione nel settore del fashion online, grazie ad un costo di entrata sul mercato veramente competitivo. La mancanza di intermediari e la possibilità di sfruttare un canale logistico-distributivo già avviato permette infatti di poter dimezzare i costi, iniziando a vendere immediatamente grazie al network dell’azienda torinese.