JD X insieme a Nvidia per la rivoluzione delle consegne, ma non solo

Il laboratorio di innovazione del gigante dell’ecommerce cinese, JD.com, sta lavorando su due prototipi, uno aereo e l’altro terrestre, per rivoluzionare il mondo delle consegne

JD.com

La visione fantascientifica della città abitata da robot non più è così lontana. Ciò che c’è di sbagliato in questa affermazione è che non sarà solo la città la realtà invasa dalle macchine; anche le campagne vedranno volare stormi di droni. In quest’ottica JD.com, il gigante dell’ecommerce cinese, sta lavorando su dei nuovi mezzi per le consegne, ma non solo. Quelli che ora sono ancora prototipi, saranno in grado di consegnare pacchi commerciali ma anche medicinali, fertilizzanti nei campi agricoli e aiutare nelle missioni di ricerca e salvataggio. I lavori sono affidati a JD X, il laboratorio di innovazione dell’azienda cinese, in collaborazione con Nvidia, azienda leader nella produzione di processori grafici e schede madri. I due prodotti in cantiere saranno JDrone e JDrover, il primo aereo e l’altro su base terrestre e entrambi monteranno la piattaforma Jetson di Nvidia che garantisce una navigazione intelligente.
JDrover sarà messo in uso per le consegne nelle vicinanze a partire dai campus universitari in Cina. JD e Nvidia dicono che “centinaia” delle unità saranno già distribuiti nel corso del prossimo anno. JD sfrutterà la piattaforma Jetson di Nvidia per dare ai robot autonomi la possibilità di girare per strada e sui marciapiedi affollati, nonché di rispettare semafori e segnali stradali, grazie a un’elaborazione e analisi di immagini.
JDrone, invece, potrà volare fino a circa 100 km/h e portare fino a 30 kg (anche se sono già in prova dei modelli che sopporteranno un carico di circa 200 kg). JD spera di ottenere più di un milione di questi droni nel corso del prossimo mezzo decennio. Ancora una volta, JD X utilizza Jetson di Nvidia per consentire funzionalità decisionali intelligenti a bordo, ottimizzando così anche la logistica del trasporto.