Instacart: la società di consegne di generi alimentari ora ha un valore di $ 7 miliardi

La consegna di generi alimentari diventerà un’abitudine commerciale in Nord America.

instacart-societa

Instacart, la startup di generi alimentari on-demand sta annunciando un nuovo round di finanziamento da $ 600 milioni guidato da D1 Capital. La valutazione dell’azienda è ora di $ 7,6 miliardi, in aumento del 75% in sei mesi. Ma in che modo un’azienda privata aumenta il suo valore sulla carta del 75 percento in solo mezzo anno? Nel caso di Instacart, è l’alleato principale dei dettaglianti in un settore da 1 trilione di dollari dove le vendite di e-commerce crescono del 29 percento anno su anno, ma rappresentano ancora non più del 5 percento delle vendite totali. Aiuta anche l’acquisizione da parte di Amazon di Whole Foods – e la sua successiva rapida introduzione della consegna in giornata da molti dei suoi negozi – ha tutti i droghieri che mettono in discussione il loro posto nel mondo.

“La drogheria è la più grande categoria del commercio al dettaglio negli Stati Uniti ed è anche una delle meno penetrate online”, ha commentato Daniel Sundheim di D1 Capital. “L’industria è in un punto critico e ci sarà probabilmente un’accelerazione significativa nell’adozione dell’ordine online per la consegna di generi alimentari nei prossimi anni”. L’investimento è un colpo al braccio per una società che molti pensavano sarebbe appassita sotto pressione da Amazon. Sebbene Instacart sia ancora disponibile presso alcune sedi di Whole Foods, la società ha continuato a sviluppare altre partnership. Ora ha accordi con oltre 300 rivenditori nazionali, regionali e locali, tra cui Kroger, Sam’s Club, Publix, Albertsons e Walmart Canada, tra gli altri. 

La consegna di generi alimentari diventerà un’abitudine commerciale in Nord America. Ci sono ancora ostacoli che Instacart deve superare per costruire un servizio veramente mainstream. Instacart investirà i suoi nuovi milioni in nuove iniziative come il raddoppio del suo team di ingegneri entro la fine del prossimo anno e l’ulteriore espansione della sua presenza in Canada. È anche in procinto di assumere 300 persone per un ufficio di Atlanta che fornisce supporto agli acquirenti dell’azienda. Ora 50.000 clienti di Instacart distribuiscono generi alimentari da 15.000 negozi in 4.000 città e la società ha sottoscritto più di 300 partner alimentari mentre combatte con giganti come Amazon e Walmart.