I vincitori del primo XPay Hackathon e-volution commerce

Sviluppatori, UX designer e marketing specialist si sono sfidati per realizzare, in 24 ore, il sito di ecommerce più innovativo tramite XPay di CartaSi

XPay

Poche ore fa si è concluso a Milano XPay Hackathon e-volution commerce, il primo hackathon di CartaSi pensato per lo sviluppo di progetti innovativi di ecommerce, organizzato con il patrocinio di Netcomm e la collaborazione di Talent Garden, TIM ed equensWorldline. Numerosi team di sviluppatori, UX designer e marketing specialist si sono sfidati per realizzare, in 24 ore, il sito di ecommerce più innovativo usando per la realizzazione la piattaforma XPay di CartaSi, introdotta sul mercato poco più di un mese fa: l’obiettivo era sviluppare soluzioni innovative di ecommerce in modo da creare nuove opportunità di business per le piccole attività commerciali e per le PMI italiane.

I vincitori

Una giuria selezionata, composta da esperti del settore, ha valutato i progetti secondo i criteri di sostenibilità dell’offerta, design ed esperienza utente e business model. Il primo premio, dal valore di 5.000 euro, è andato alla squadra che ha sviluppato il progetto XPay Assistant, un chatbot che analizza con intelligenza artificiale le richieste dei clienti e aiuta nell’esperienza di acquisto per rendere più snelli e veloci la finalizzazione dell’acquisto e il pagamento. Ad essere premiati, rispettivamente al secondo (3.000 euro) e al terzo posto (2.000 euro), i team che hanno progettato XCity e XParent. Il primo è un marketplace concepito per integrare piccoli esercenti in una piattaforma gestionale logistica e raccogliere in un unico punto di consegna/spedizione la merce acquistata; il secondo è un sistema di controllo della spesa per aiutare i genitori a controllare, e pagare, il numero di drink dei propri figli nelle uscite serali.
XPay

Far crescere i piccoli esercenti

Durante l’Hackthon di CartaSi sono stati realizzati anche altri progetti concreti per lo sviluppo di un mercato in costante crescita, tra i quali soluzioni per integrare piccoli esercenti in marketplace virtuali e consentire loro di competere contro i colossi della distribuzione, soluzioni per targetizzare in modo efficace prodotti innovativi come i super foods, idee per identificare prodotti al miglior prezzo, e persino progetti legati all’applicazione dell’intelligenza artificiale a supporto dell’assistenza clienti.
Per questo motivo, oltre ai premi in denaro sono stati assegnati anche dei premi speciali offerti dagli altri partner che hanno contribuito all’organizzazione del Hackathon con l’obiettivo di supportare i web developer anche nelle loro attività successive. Infine, a tutti i partecipanti sono stati offerti 5 voucher per attivare XPay a canone gratuito per sempre.