Facebook: apre un centro di competenze digitali a Roma per giovani, startup e imprese

Primo competence center italiano del social: obiettivo fornire strumenti per l’innovazione a imprese e cittadini

facebook-apre-centro-di-competenze

Spazi e attrezzature tecnologiche a disposizione di tutti, perché continuare a formarsi e aggiornarsi oggi è fondamentale nel mondo del lavoro. Ognuno di noi deve stare un po’ sul pezzo per informarsi sulle nuove tecnologie per creare questa nuova generazione di competenze di cui tutti abbiamo bisogno. Così Facebook esce dal mondo di Internet e si insedia a Roma, Stazione Termini, dove dal 9 ottobre ha aperto  uno spazio dedicato allo sviluppo delle competenze digitali chiamato “Binario F”.

Il luogo scelto è l’Hub di LVenture Group e Luiss EnLabs. Binario F from Facebook, questo il nome per esteso, vuole diventare il punto di riferimento di imprese, istituzioni e cittadini che vogliono accrescere la propria preparazione sul digital, ma anche confrontarsi sui temi legati all’innovazione e alla tecnologia. Lo spazio offrirà alle persone e alle aziende le competenze digitali necessarie per sviluppare nuova imprenditorialità, creare nuovi posti di lavoro e sostenere le comunità locali.

Circa 180 mq (ma diventeranno presto 900) attrezzati con aule per lezioni, training, presentazioni e corsi, con aree relax per il networking e un live studio per le dirette Facebook e Instagram. L’obiettivo è formare almeno 97mila persone entro il 2019 attraverso seminari e programmi di formazione, ma anche corsi online e iniziative su tutto il territorio nazionale, come ha spiegato il country director di Facebook Italia Luca Colombo.

“Chiunque potrà svolgere le attività di formazione utilizzando gratuitamente gli spazi e le attrezzature tecnologiche presenti, iscrivendosi al portale di Binario – afferma Laura Bononcini Head of Public Policy di Facebook Italia – Questo spazio consente di avere un rapporto diretto con le persone, è un luogo che crea comunità dove ci si può contaminare, scambiare idee e potenzialmente creare business insieme”.  Lo scorso gennaio l’azienda aveva annunciato l’intenzione di aprire tre nuovi centri fisici di formazione in Spagna, Polonia e Italia con lo scopo di formare entro il 2020 almeno 1 milione di persone e imprenditori in tutta l’Unione europea.