Ecommerce UK: peggior crescita dal novembre 2011

Il commercio online della Gran Bretagna ha segnato una battuta d’arresto dopo anni di crescita esponenziale.

salesforce commerce cloud

Le cose non sembrano così promettenti per l’e-commerce nel Regno Unito. Il settore retail online ha registrato la peggiore crescita da novembre dal 2011. Il mese scorso, le vendite sono aumentate solo dell’8,1% su base annua.

Lo rivela l’ultimo IMRG Capgemini e-Retail Sales Index. I nuovi numeri in crescita suggeriscono che le cifre deludenti di Asos all’inizio di questa settimana non erano quindi solo una deviazione inaspettata. La crescita dell’e-commerce nel Regno Unito a novembre è scesa al di sotto della media di crescita delle vendite a tre, sei e dodici mesi, mentre l’industria ha subito la più bassa crescita di tutti i tempi per la settimana del Black Friday.

“Il Black Friday è stato travolgente dal punto di vista delle entrate quest’anno e ci sono diversi motivi per cui la spesa per l’acquirente potrebbe non aver risposto così come si sarebbe potuto prevedere”, afferma Andy Mulcahy di IMRG . “C’è una stabilità economica e politica che potrebbe avere un impatto sulla fiducia degli acquirenti, oltre alla possibilità che le persone possano sentirsi affaticate dall’evento, un fattore aggravato da storie negative pubblicate nel periodo di preparazione”.

Lo sconto pesante ha portato a deludente novembre

Il fatto che alcuni pesanti sconti si siano verificati molto prima del Black Friday, potrebbe anche avere qualcosa a che fare con il mese in corso, estremamente deludente. “È una storia molto complicata quest’anno, ma la durata e la profondità dei tassi di sconto saranno probabilmente molto significativi”, ha aggiunto Mulcahy.

L’influenza degli sconti è anche qualcosa che Capgemini considera un fattore importante nelle preoccupanti cifre di novembre. “Nonostante l’alta conversione di questo mese in cui tutte le settimane hanno visto un aumento degli ordini, il calo del valore medio del paniere ha influito sulla crescita delle vendite, suggerendo che le promozioni estese hanno avuto un impatto sulle entrate già quest’anno”, ha infine dichiarato Bhavesh Unadkat di Capgemini.