Commanders Act riceve la certificazione europea di ePrivacy per la protezione dei dati

La certificazione allinea l’azienda con le norme sulla protezione dei dati che entreranno in vigore in tutti i Paesi europei a partire dal 25 maggio 2018

certificazione

Da qualche ora Commanders Act, fornitore europeo di soluzioni per la gestione di tag, dati e del customer journey, ha ricevuto la certificazione europea di ePrivacy per la protezione dei dati, rilasciata da ePrivacy GmbH, specialista indipendente europeo della protezione dei dati. Certificazione che conferma come la protezione dei dati offerta dalla tecnologia usata da Commanders Act sia già conforme alla regolamentazione sulla protezione dei dati che entrerà in vigore in tutti i Paesi europei a partire dal 25 maggio 2018.
Quella di Commanders Act è dunque una delle prime soluzioni nel settore della gestione multicanale dei dati a dimostrare la propria adeguatezza al nuovo standard. La certificazione comprende l’intera offerta di soluzioni di Commanders Act: Tag Commander, per la gestione dei tag; Data Commander, per la gestione dei dati in tempo reale (DMP); Fuse Commander, per la sincronizzazione delle identità degli utenti; e Mix Commander per l’analisi e l’ottimizzazione dei budget media.

Una certificazione che dimostra la professionalità dell’azienda

“Commanders Act prende molto sul serio la protezione e la sicurezza dei dati. Questa certificazione è estremamente importante per noi e dimostra la qualità dei nostri processi”, ha commentato Marco Frassinetti, country manager Italy di Commanders Act. “Proponiamo una vasta gamma di possibilità per proteggere i dati degli utenti che va ben oltre gli standard e i nostri clienti sentono già la necessità di tracciare e targettizzare i loro utenti conformemente alla normativa più severa sulla protezione dei dati.”
La certificazione permette a Commanders Act di dimostrare ai responsabili marketing di aziende, agenzie e media l’importanza della gestione dei dati e la professionalità dell’offerta dell’azienda. Grazie alle soluzioni di Commanders Act, i marketer possono creare campagne, soluzioni e interfacce che rispondano alle loro necessità quotidiane, senza dover coinvolgere il dipartimento IT. In questo modo, vengono rispettate la qualità e la sicurezza delle tecniche di implementazione.