Crescita a due cifre degli Ecommerce che puntano sui contenuti nel 2020

Melascrivi.com, maggiore piattaforma italiana per la produzione e traduzione di contenuti per il web, spiega come si stanno muovendo i marketers che utilizzano i contenuti come parte integrante della loro strategia di marketing.

Il forte impulso che la situazione sanitaria ha dato a diversi settori del business online si è decisamente vista anche nella produzione dei contenuti. Se già prima della pandemia il numero delle aziende con un’attività di content marketing strutturata era in crescita, il trend da Marzo/Aprile 2020 ha visto una netta impennata.

Questo risulta dall’annuale Report con cui Melascrivi.com, maggiore piattaforma italiana per la produzione e traduzione di contenuti per il web, spiega come si stiano muovendo i marketers che utilizzano i contenuti come parte integrante della loro strategia di marketing.

Ecommerce is the new black

Nella realtà dei fatti il 2020 ha visto un andamento molto diverso tra la prima parte dell’anno, il periodo estivo e poi l’ultimo quarter. Il primo quarter, in termini di numero di contenuti prodotti dai Freelance di Melascrivi.com, è stato guidato dal settore Fashion&Accessories, sia in termini di articoli editoriali che di contenuti per Ecommerce. Il secondo settore a non molta distanza è stato il Food&Beverage dove in particolare le Enoteche online hanno iniziato a dare molto spazio allo storytelling di vini, cantine e luoghi di produzione.

La fine di Marzo 2020 come sappiamo ha cambiato tutti i paradigmi. Dopo 1 mese di ragionamenti e analisi gli ecommerce italiani si sono mossi in modo mai visto prima sulla produzione di contenuti. Questa tendenza ha chiaramente visto una forte crescita su settori diversi. Se da un lato una buona parte del Fashion ha visto un rallentamento, Food e Sport hanno iniziato una fortissima crescita.

Corsa al contenuto

Il numero di Ecommerce che per la prima volta hanno iniziato a far realizzare contenuti su Melascrivi.com è cresciuto del 45%. Realtà con uno o più punti vendita fisici o catene affermate hanno iniziato a migrare parte della loro attività online molto rapidamente, partendo dai cataloghi e le descrizioni di prodotto. La corsa al contenuto non ha però, come poteva succedere, impattato sulla qualità, anzi. Tutte le realtà che hanno messo mano al proprio catalogo hanno cercato di “migliorare e arricchire” i propri contenuti, abbandonando i cataloghi tutti uguali, offerti magari direttamente dal fornitore.

La tendenza già registrata nel 2018 e 2019 si è confermata. I contenuti, sia di tipo editoriale che per ecommerce sono stati realizzati sfruttando :

  • Linee guida e brief che prevedano sempre una forte componente di ottimizzazione SEO
  • Viene richiesto un approfondimento che da vita a dei testi che possano risultare utili per il lettore ma anche rilevanti per gli algoritmi dei motori di ricerca, Google in primis.

Traduzioni e localizzazioni

Parallelamente alla crescita della richiesta di contenuti in lingua italiana è cresciuta moltissimo la richiesta di traduzioni e localizzazioni. Il fenomeno ha riguardato ancora una volta il comparto food, ma anche tutto il comparto dei prodotti per la casa e lo sport. Le PMI italiane hanno sfruttato le Traduzioni professionali di Melascrivi per poter competere su mercati esteri .

Le richieste di traduzioni, in grossa parte derivate da Ecommerce, sono salite del 65% rispetto al 2019. L’innovazione tecnologia ha svolto un ruolo importante. Oltre alle traduzioni realizzate da Madrelingua si sono sempre più affermate quelle automatiche.

La possibilità di operare su mercati esteri con costi contenuti, sfruttando l’offerta di Neural Machine Translation con controllo di un madrelingua, offerta da Melascrivi.com, ha reso la lavorazione di cataloghi di grandi dimensioni veloce ed economica.