Tutto pronto per l’Amazon Prime Day, occhi puntati sui venditori terzi

In Italia è previsto un aumento dell’80% delle vendite dei venditori terzi che cercheranno di sfruttare le 30 ore di offerte per acquisire nuovi clienti

Prime Day

Mancano ancora pochi giorni all’inizio del prossimo Amazon Prime Day, maratona di sconti riservata ai clienti Prime che per questa terza edizione potranno godere di ben 30 ore di offerte invece delle solite 24. I numeri attesi sono alti, soprattutto per quanto riguarda i venditori terzi che durante l’ultima edizione hanno venduto oltre 20 milioni di articoli in tutto il mondo. Ad aumentare saranno anche le “Offerte Lampo”, di cui è previsto un aumento del 50% rispetto all’edizione 2016, più del 40% delle Offerte Lampo totali.
«I venditori terzi che vendono su Amazon da tutto il mondo si stanno preparando a dare vita al miglior Prime Day di sempre, offrendo ai clienti Prime decine di migliaia di prodotti unici», ha dichiarato Francois Saugier, vice president EU della divisione Seller Services di Amazon. «Prime Day offre ai venditori su Amazon l’opportunità di aumentare le vendite e raggiungere nuovi clienti, sia con prodotti nuovi o già consolidati.»

Sfruttare il Prime Day per acquisire nuovi clienti

Attualmente, metà dei prodotti venduti su Amazon in tutto il mondo proviene da venditori terzi, molti dei quali scelgono di utilizzare il programma Logistica di Amazon in modo che i propri articoli possano usufruire dei vantaggi di Amazon Prime. L’obiettivo del Prime Day è ovviamente quello di aumentare le vendite in un periodo particolare dell’anno come quello estivo ma soprattutto di sfruttare le 30 ore di offerte per raggiungere nuovi clienti che possano tornare ad acquistare dal proprio store.
In Italia, per quest’anno, è previsto un aumento dell’80% delle vendite da parte dei venditori terzi. Tra i nuovi partecipanti, brand come VIA ROSSINI, Twig, Thun, Yespresso, Ausker, Miroglio e molti altri ancora. «Abbiamo deciso di partecipare a uno degli eventi più grandi di Amazon per mettere in evidenza i capi più richiesti dai nostri clienti. Eventi speciali come questo sono una parte importante della nostra strategia di branding e uno strumento per accrescere il nostro business sia a livello nazionale che europeo», ha commentato Alberto Brenta, responsabile della divisione Omnichannel di Miroglio Fashion.