Diversity Brand Summit 2022: Amazon vince il “Digital Diversity Brand Award” con il progetto “Hour of Code”

La tecnologia sostiene l’inclusione: insegnare a studentesse e studenti a programmare, senza trascurare il divertimento, è l’obiettivo del progetto premiato durante la quinta edizione del Diversity Brand Summit

È Amazon, con il progetto “Hour of Code”, promosso insieme ad Amazon Web Services (AWS), ad aggiudicarsi il premio “Digital Diversity Brand Award 2022” al Diversity Brand Summit 2022, l’evento che riunisce i brand più inclusivi emersi dal Diversity Brand Index, progetto di ricerca consumer based volto a misurare la capacità dei brand di sviluppare con efficacia una cultura orientata alla Diversity & Inclusion attraverso le loro iniziative e attività realizzate in Italia. Con il Digital Diversity Brand Award, si premia così l’iniziativa che più di altre ha saputo “utilizzare la tecnologia in maniera differenziante nello sviluppo di una cultura di inclusione”. 

L’iniziativa “Hour of Code”, promossa dall’organizzazione internazionale Code.org e sostenuta da Amazon e Amazon Web Services (AWS), consiste in laboratori rivolti a giovani studenti e studentesse per imparare a programmare divertendosi. Nello specifico, un team eterogeneo composto da Solution Architect, Account Manager, Marketing Manager e Area Manager di Amazon, AWS e Alexa si è recato virtualmente in scuole medie italiane per insegnare come programmare in modo divertente attraverso la piattaforma “Creative Coding Toolkit”. Sviluppata da Codemotion per Amazon, la piattaforma permette di esprimere la creatività attraverso un insieme di risorse online gratuite per studentesse, studenti e insegnanti, e creare, divertirsi, imparare e insegnare attraverso il visual coding.

“Tecnologia, innovazione, diversità e inclusione vanno di pari passo in Amazon, dove ogni giorno ci impegniamo per promuovere un ambiente di lavoro e una società più equa e inclusiva, in cui l’unicità di ciascuno rappresenta il valore aggiunto di ogni progetto”, ha commentato Mariangela Marseglia, VP & Country Manager di Amazon.it e Amazon.es. “Il riconoscimento del Digital Diversity Brand Award ci rende particolarmente orgogliosi e dimostra che stiamo andando nella giusta direzione: è infatti grazie alla diversità delle nostre prospettive e alle caratteristiche che ci rendono unici che possiamo davvero innovare. Questo non significa che il percorso verso una società più giusta e inclusiva sia breve e privo di ostacoli, anzi, ma momenti come questi ci stimolano a impegnarci ancora di più per raggiungere questo obiettivo”.Nella Top50 del Diversity Brand Index risultano altre due iniziative di Amazon: “Un click per la Scuola”, iniziativa di donazione a favore delle scuole italiane, e “Voice4health”, progetto di ricerca che evidenzia il ruolo positivo della tecnologia offerta da Amazon Alexa per le persone più anziane. Entrambi i progetti sono esemplificativi di come l’impegno di Amazon in termini di Diversità, Equità e Inclusione sia diffuso a 360 gradi in tutto il business. 

  • “Un click per la Scuola” è un’iniziativa di donazione dedicata a tutte le scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di primo e di secondo grado del territorio nazionale. Attraverso Un click per la Scuola, Amazon.it offre ai propri clienti l’opportunità di scegliere la scuola a cui Amazon donerà un credito virtuale, senza costi aggiuntivi. La donazione è pari a una percentuale degli acquisti idonei effettuati dai clienti su Amazon.it. Le scuole di tutto il territorio nazionale possono poi utilizzare il credito virtuale accumulato per richiedere gratuitamente i prodotti di cui hanno bisogno. 
  • “Voice4health” è uno studio condotto dal Centro di Ricerca dell’Università Cattolica EngageMinds HUB in collaborazione con Amazon e DataWizard, sull’uso di Alexa da parte di persone tra i 65-80 anni; il 75% dei rispondenti ha visto incrementare il proprio benessere sia in generale sia dal punto di vista emotivo e relazionale; il 62% ha avuto la sensazione di sentirsi meno soli; il 98% ha espresso una maggior volontà di comunicare con altre persone mediante nuove tecnologie. Per tutti i rispondenti, utilizzare Alexa è risultato divertente e tutti ne raccomanderebbero l’uso a persone amiche e familiari: attraverso questa iniziativa, Alexa ha condiviso insight per affermare il ruolo della tecnologia nel favorire l’inclusione.

Amazon è costantemente impegnata a valorizzare la diversità, l’equità e l’inclusione dei propri team cercando sempre nuovi modi per avere un impatto positivo nel tempo. Tra le molteplici iniziative ci sono anche i cosiddetti “Affinity Group”, gruppi creati dai e per i dipendenti e le dipendenti, fra i quali si annoverano Glamazon, uno spazio di confronto e sviluppo di progetti sulle tematiche LGBTQI+; Women at Amazon, il cui obiettivo è quello di creare una cultura inclusiva per tutti e in particolare sul tema del genere e per attrarre, sviluppare e promuovere i talenti anche femminili; WiFI (Women in Finance), che favorisce la creazione di network di donne esperte di finanza e le sostiene nello sviluppo della propria carriera, e PwD (People with Disabilities), dedicato alla sensibilizzazione in merito alla disabilità.